Vaccinazioni per cani in viaggio

Perché sverminare il tuo cane? La sverminazione protegge non solo il cane stesso, ma anche chi lo circonda, poiché alcuni vermi nel suo sistema digestivo possono essere trasmessi agli esseri umani. È quindi una misura preventiva e curativa essenziale.

Sverminare il tuo cane è una parte necessaria della sua cura, proprio come spazzolare, portare a spasso, nutrire e visitare il veterinario, per esempio. La sverminazione protegge l’apparato digerente del cane e tutto il suo corpo dai parassiti interni che possono influire sulla sua salute e costituire un pericolo per chi lo circonda. Diamo un’occhiata all’importanza della sverminazione e alla procedura da seguire per sverminare il tuo cane.

Cos’è la sverminazione?

La sverminazione è la somministrazione di un dewormer, un trattamento antiparassitario che elimina i vermi che crescono nel sistema digestivo.

Uova, larve o adulti, questi parassiti gastrointestinali influenzano la salute del cane in diversi modi. Nel cucciolo, la crescita può essere bloccata dai vermi. Nel cane adulto possono verificarsi disturbi digestivi che si manifestano con vomito, diarrea e gonfiore.

In caso di forte infestazione, l’animale può perdere peso. Ecco perché la sverminazione del cane è una misura necessaria. Si esegue sistematicamente e come misura preventiva, ma anche ogni volta che se ne presenta la necessità.

Rischi di trasmissione all’uomo

I cani non sono gli unici a soffrire le conseguenze dei parassiti gastrointestinali nel loro corpo. Alcuni vermi possono infettare l’uomo, specialmente i bambini e le donne incinte.

I bambini sono effettivamente più esposti al rischio di contaminazione, poiché non hanno tutti acquisito l’intera gamma di riflessi igienici, compreso il lavaggio sistematico delle mani dopo essere stati in contatto con un cane o il suo ambiente. È attraverso i residui di escrementi che possono ospitare questi parassiti che possono essere trasmessi ai bambini che mettono le mani sporche in bocca. L’ascaride Toxocara canis, per esempio, contamina il suo ospite umano e può quindi promuovere lo sviluppo della toxocariasi, con vari gradi di gravità.

Oltre ai nematodi, di cui Toxocara canis è uno, i parassiti gastrointestinali possono essere anche vermi piatti (cestodi e trematodi) come echinococchi e tenie.

Come sverminare il tuo cane e quanto spesso?

Prima di somministrare qualsiasi trattamento sverminante al vostro cane, è importante sapere quanto spesso sverminare. I cuccioli tra i 2 e gli 8 mesi dovrebbero essere sverminati ogni mese, perché i loro corpi generalmente contengono già parassiti gastrointestinali e sono particolarmente vulnerabili. Poi, dall’età di 8 mesi e per tutta la sua vita, deve essere sverminato una volta all’anno se vive in città. Se il cane vive in campagna o vive con uno o più bambini, è preferibile sverminare due volte l’anno.

Le femmine che devono essere allevate devono essere sverminate altre 3 volte: prima dell’accoppiamento, 2 settimane prima del parto e 5 settimane dopo la nascita dei cuccioli.

Metodi di sverminazione del cane

Le forme di sverminazione possono essere compresse, siringhe o pipette. Sono disponibili anche paste orali. Qualunque sia il tipo di prodotto scelto, le istruzioni devono essere seguite alla lettera perché il trattamento sia efficace.

Beaphar – VERMIpure, soluzione liquida per l’igiene digestiva – cane – 50 ml

13 recensioni

€ 11,00 € 12,99

Acquista su Amazon

Leggi anche: Come alleviare il prurito del cane?

Generalmente, le compresse vengono somministrate in un’unica dose, con un dosaggio che dipende dal peso del cane. Vengono messi direttamente nella bocca del cane, così come sono o nascosti in un bocconcino, per esempio. La pipetta per la sverminazione viene applicata al collo del cane, poiché la zona è inaccessibile al cane e non c’è il rischio che il cane lecchi il prodotto.

Neovéto VERMIPURGE compresse naturali con principi attivi approvati dai servizi veterinari francesi

12 recensioni

12,99 €

Acquista su Amazon

Le siringhe orali sono piuttosto utilizzate nei cani giovani o di piccola taglia. In caso di forte infestazione, il veterinario può optare per un’iniezione. La scelta del tipo di dewormer da usare è sempre lasciata al veterinario.

Artículo anteriorNutrire un gatto castrato
Artículo siguienteGatto Cioccolato York

Related Stories

Llegir més:

Verdure che possono mangiare conigli – elenchi e consigli!

I conigli sono animali domestici molto apprezzati dalla popolazione, ma se decidiamo di...

Trattamento della flegite per cani

La flebite è l'infiammazione di una vena. Di solito è causato da un'altra...

Sintomi e trattamento della malattia delle zecche nei cani

Probabilmente hai sentito parlare di "malattia delle zecche", che è abbastanza comune nei...

I sintomi della malattia di Addison nei cani

La preoccupazione per gli animali domestici è qualcosa che accomuna molte persone in...

Sintomi di cistite nei cani – 4 passi

La cistite è una malattia più comune di quanto pensiamo nei cani e...

Sintomi di empacho nei cani e come curarlo

Anche i cani, proprio come gli esseri umani, possono soffrire di indigestione o...