Vaccinare il tuo furetto

Varietà: Guinea Pig, Guinea Pig

Il Guinea Pig è un roditore particolarmente gregario che non ama stare da solo. Questa piccola palla di pelo, molto affettuosa, ha bisogno di molte attenzioni quotidiane per sbocciare e vivere una vita piena, dai 7 agli 8 anni. Un animale vivace, soprattutto la femmina, ama essere accarezzato e coccolato. Una volta addomesticato, gli piacerà lasciare la sua gabbia per nascondersi nel suo ambiente. Può anche urlare, per mostrare la sua fame o per chiedere attenzione. Inizialmente, la sua paura può indurlo a mordere la mano del suo proprietario. Questo di solito non dura mai a lungo e la fiducia viene guadagnata.

Storia

La cavia appartiene alla famiglia Caviidae, che comprende anche i cincillà, per esempio. Il suo addomesticamento risale a diversi millenni a.C., in Sud America, e non in India come suggerisce il suo nome. In realtà, il suo nome deriva semplicemente da una confusione fatta da coloro che conquistarono l’America, pensando di scoprire l’India. Nel 2000 a.C., i primi corpi di Cobayes (termine cobiai usato dalla popolazione indigena della Guyana e delle Antille) sono stati trovati vicino a Cahuachi, in Perù. Un po’ più tardi, altri Cobayes mummificati furono trovati a Puruchuco, sempre in Perù.

Se il porcellino d’India è stato percepito come cibo, è stato presto addomesticato dagli umani. I porcellini d’India erano anche usati per evacuare gli spiriti maligni, specialmente sulle persone malate. In tempi più contemporanei, all’inizio del XVI secolo, Pizarro si impadronì dell’impero Inca in Perù. Tutte le ricchezze, compresi gli animali, furono importate in Europa. La cavia non ha fatto eccezione. Questo piccolo roditore è arrivato nel Vecchio Continente nella seconda metà del XVI secolo, prima a Parigi e poi ad Amburgo. La sua docilità e curiosità ne fecero immediatamente un animale domestico. Era anche usato per la ricerca scientifica nei laboratori.

Foto del porcellino d’India

Caratteristiche fisiche

Non ci sono colori tipici per il porcellino d’India, anche se il più conosciuto è il porcellino d’India agouti marrone. I porcellini d’India rientrano in diverse categorie in base al loro pelo. Capelli lisci, lunghi o duri. Nella prima categoria, il pelo è spesso monocolore, come la cavia nera, rossa, avana, dorata o fulva. Nella categoria a pelo corto, troviamo il porcellino d’India abissino, rosetta. A volte assume un bicolore come il nero e il fulvo.

Infine, nella categoria longhair, troviamo il Peruviano bianco e nero, il Peruviano nero, bianco e fulvo, lo Shelty bianco e lo Shelty salmone. Il porcellino d’India è una piccola palla di pelo dove la coda, che ha 7 ossa, è appena visibile. Il suo scheletro è composto da centinaia di ossa. Ha due grandi occhi e un campo visivo abbastanza ampio, quindi può individuare i predatori. Tuttavia, non può vedere dritto davanti a sé. Le orecchie sono abbastanza rotonde.

Corpo: Solido e uniforme.

Cappotto: Liscio, duro, lungo, a seconda della varietà e dell’individuo.

Colore: Nessun colore tipico. Può essere di colori uniformi come marrone, nero, rosso, avana, dorato, crema, champagne, bicolore come nero e fulvo, o anche di altri colori come salmone, bianco, bianco, nero e fulvo…La

Testa: di forma triangolare e abbastanza grande.Gli

Occhi: rotondi, neri (a volte rossi) e lucidi.Le

Orecchie: di dimensioni normali.La

Coda: molto corta, quasi invisibile.

Orecchie: dimensioni normali.

Coda: molto corta, quasi invisibile. Si dice spesso che il porcellino d’India non ha coda.

Comportamento e carattere

Il porcellino d’India è un roditore gregario, che ama molto vivere in comunità e non sopporta l’isolamento. Così, se vive solo nella sua gabbia, può rapidamente decadere e contrarre malattie legate al suo stato psicologico. Hanno bisogno di essere tenuti occupati e coccolati. Sono costantemente alla ricerca di attenzione. Quando scopre il suo nuovo ambiente, la paura prende il sopravvento. Può mordere per affermarsi o mostrare la sua paura.

Gradualmente, si rilassa prima di mostrarsi vivace, affettuoso e alla costante ricerca di carezze. Nei gruppi, un porcellino d’India maschio non dovrebbe mai essere messo con un altro maschio una volta che è adulto. Possono lottare per affermare la loro supremazia fino alla morte. Inoltre, una femmina non dovrebbe mai essere messa in mezzo a diversi maschi. D’altra parte, due porcellini d’India di sesso diverso vanno molto d’accordo. Lo stesso vale per due cavie femmine insieme.

Riproduzione

Le cavie raggiungono la maturità sessuale a circa 3 mesi per i maschi e 2 mesi per le femmine. La stagione riproduttiva dura tutto l’anno. La femmina ha un periodo di gestazione da 65 a 68 giorni. Può quindi avere fino a 5 cucciolate all’anno. Queste cucciolate contengono una media di 3 neonati ogni volta. È una specie nidificante. Come tale, i piccoli si arrangiano rapidamente da soli, senza bisogno della madre. Lo svezzamento avviene intorno a un mese e mezzo. Tuttavia, il sesso dei neonati deve essere determinato rapidamente per evitare altre gravidanze precoci a causa della rapida maturità sessuale della femmina.

Condizioni di vita

Una semplice gabbia non basta a rendere felice la cavia. Infatti, il porcellino d’India fiorirà pienamente se lascerà la sua gabbia ogni giorno e per diverse ore per vagare per la vostra casa. La sua gabbia deve essere spaziosa e contenere tutti gli accessori di cui ha bisogno. Dovrebbe essere più larga che alta. Il porcellino d’India non è un roditore arrampicatore e la minima caduta può causare fratture. Dovresti quindi scegliere una gabbia per conigli o furetti che sia più grande delle gabbie per porcellini d’India vendute sul mercato. Dovrebbe essere lungo almeno un metro.

Una gabbia con barre è preferibile perché è facile da pulire. Assicuratevi di scegliere una vernice specifica per le barre. I porcellini d’India possono masticare la gabbia, che a volte può essere tossica. Le gabbie e i terrari di plexiglas dovrebbero essere evitati perché non ventilano sufficientemente e possono causare problemi respiratori nel roditore. Infine, è possibile allestire un recinto per cavie, dove si evolverà in semi-libertà e non avrà l’impressione di essere rinchiuso. Una certa quantità di spazio è necessaria per questo.

In termini di accessori, il porcellino d’India dovrebbe avere una casetta in cui riposare durante il giorno (animale diurno), una zona notte con un piccolo cuscino o, più in generale, un’amaca, 2 ciotole per il cibo, una per i pellet e una per le verdure, così come una bottiglia d’acqua, tunnel e tubi in modo che possa nascondersi o giocarci. Inoltre, si possono fornire dei tronchi e un vello in cui avvolgersi.

Salute

I porcellini d’India sono di solito abbastanza resistenti alle malattie, purché abbiano uno stile di vita sano e una dieta che rispetti la loro alimentazione. Tuttavia, può contrarre diverse malattie durante la sua vita. Con una temperatura corporea da 37,5 a 39°C, può essere diverso se contrae malattie a volte mortali.

Questo è talvolta il caso della diarrea che causa una disidratazione significativa. Senza una reazione rapida, la cavia morirà in pochi giorni. La coccidiosi è un parassita unicellulare che può essere preso quando il vostro porcellino d’India mangia cibo che è stato imbevuto di feci.

L’enterotossiemia è fatale per la vostra cavia. I batteri si sviluppano nella flora intestinale del roditore. Questo secerne tossine che attaccano la membrana mucosa. Come molti roditori, la vostra cavia può soffrire di una malocclusione dentale. A livello urinario, la cavia può soffrire di urolitiasi, che corrisponde alla presenza di calcoli nel suo tratto urinario. Può anche sviluppare insufficienza renale, di cui è abbastanza incline. Infine, possono svilupparsi malattie più note come il diabete mellito, ma anche la Coryza, la carenza di vitamina C e i tumori.

Aspettativa di vita

Minimo: 7 anni

Massimo: 8 anni

Alimentazione

Il Guinea Pig ha esigenze alimentari molto specifiche. È un rigoroso erbivoro. Come tale, deve ingerire un massimo di proteine, carboidrati, lipidi, minerali e vitamine. La sua razione vegetale deve rappresentare un decimo del suo peso totale. Il fieno deve essere dato continuamente. Oltre ad essere una fonte di cibo, il fieno permette alla cavia di tagliare i denti. La dieta consiste in fieno, verdure e pellet di vitamina C. La cavia non sintetizza la vitamina C come l’uomo.

Molte verdure sono permesse, purché siano date in piccole quantità e introdotte gradualmente. Questo è il caso di melanzane, carote, cetrioli, rape, indivia, lattuga, peperoni, pomodori, zucca, mele, banane, meloni, albicocche, ecc. D’altra parte, alcuni alimenti dovrebbero essere evitati perché sono tossici e pericolosi. Aglio, avocado, fagioli, cocco, lattuga, cipolle, fichi e salvia non sono tollerati.

Cura e igiene

Più il pelo del porcellino d’India è lungo, più è importante una cura regolare. I peli lunghi devono essere spazzolati quotidianamente. Una volta alla settimana per gli altri tipi di capelli. Tuttavia, non è necessario lavare il Guinea Pig a meno che il pelo non sia stato sporcato da escrementi.

Sarà importante tagliare gli artigli del Guinea Pig regolarmente, dato che non li usa molto e non vi presta molta attenzione. È importante controllare i denti del porcellino d’India, perché questo è essenziale per la sua buona salute. La lettiera del porcellino d’India dovrebbe essere cambiata da 2 a 3 volte alla settimana. A causa della sua vescica piccola, il Guinea Pig non trattiene molto e ha bisogno di essere cambiato più spesso.

Prezzo e budget

Prezzo d’acquisto

Mini: 10

Maxi: 20

Il prezzo d’acquisto di un porcellino d’India è tra 10€ e 20€.

Costo annuale di mantenimento

Mini: 600

Maxi: 750

Il costo annuale di mantenimento di una cavia è compreso tra 600 e 750 €.

Related Stories

Llegir més:

Quanto pane dare al cane?

Anzi, il pane rifatto oltre ad essere un passatempo per il cane e un...

Quanti anni ha il gatto più vecchio del mondo?

Secondo il Guinness dei Primati il gatto più vecchio del mondo sarebbe Corduroy, 26...

Come si accarezza un gatto?

Sotto al mento, dietro le orecchie e in fondo alla schiena alla base della...

Come evitare che il gatto rompa le zanzariere?

Una delle soluzioni più efficaci è scegliere una rete spalmata in PVC, materiale sintetico...

Come favorire la crescita del pelo del cane?

Il nostro consiglio è quello di associare al Pelo-Pet gli acidi grassi omega-3 (in...

Come capire se il gatto ha mangiato troppo?

La polifagia a lungo termine può avere un effetto profondo sul gatto. Si consiglia...