Trattare la cinetosi nei gatti

Portare il gatto fuori di casa è inevitabile. Che sia per andare in vacanza, al lavoro o dal veterinario, il tuo piccolo felino non può rimanere rinchiuso tra quattro mura per tutta la vita. Deve prendere la macchina, a volte l’aereo o il trasporto pubblico.

Il mal d’auto non è solo per i vostri bambini, può colpire anche il vostro gatto. Questo può portare a un comportamento che a volte può lasciarvi senza speranza. Allora cosa puoi fare per rassicurare il tuo gatto?

Limitare la paura dell’auto

Tra i disturbi del trasporto, la fobia è in prima linea. Questo può essere il risultato di una cattiva esperienza di trasporto. Di conseguenza, ogni volta che il vostro gatto deve salire nell’auto di famiglia, diventerà livido e terrorizzato. Il suo miagolio aumenterà di intensità. Può tremare e cercare di scappare.

È importante fare tutto il possibile per far sentire il tuo gatto a suo agio in ogni viaggio. Questo significa comprare un buon trasportino dove può trovare l’essenziale e con il quale avrà familiarizzato in precedenza. Non mettete il vostro cane nella cassa pochi minuti prima di partire per le vacanze o di visitare il veterinario. Il cambiamento improvviso può spaventarlo e assocerà la cassa ad esperienze negative. Ha bisogno di abituarsi e di prendere tempo per scoprire il suo ambiente. Non bisogna mai forzarlo nella cassa.

Durante il viaggio, si assicuri che la cassa sia collocata su un sedile con una cintura di sicurezza per evitare che si muova troppo. Soprattutto, bisogna mettere un panno sopra la scatola per evitare che il gatto veda la strada davanti a sé, cosa che potrebbe spaventarlo. In estate, bisogna assicurarsi che il panno sia inumidito in modo che il gatto non soffra troppo il caldo. In generale, l’auto non dovrebbe essere troppo calda o troppo fredda. Un altro consiglio: puoi usare uno spray Petscool per diffondere oli essenziali calmanti per calmare il tuo gatto e alleviare il suo stress.

Infine, è importante, anzi essenziale, fare delle fermate regolari durante i lunghi viaggi, per permettergli di sgranchirsi le gambe. Quando porti a spasso il tuo cane, usa un’imbracatura e un guinzaglio, che è molto più affidabile e pratico del tradizionale guinzaglio e collare. Il collare può strangolare il gatto, soprattutto se tira, mentre l’imbracatura lo tiene al suo posto senza metterlo in pericolo. L’uso di questo accessorio è obbligatorio affinché il vostro gatto non ne approfitti per scappare.

Sintomi della cinetosi

Ci sono diversi sintomi che non lasciano spazio a dubbi sulla cinetosi. Questi includono l’aumento della salivazione, l’ansimare, ma anche l’ansia con il tremore o il miagolio. Il tuo gatto potrebbe avere la nausea o addirittura vomitare. Può anche avere minzione e diarrea.

Cause

La causa principale di questa situazione può essere una cattiva esperienza precedente che il gatto porta ancora con sé.

La seconda possibile causa è legata a un problema dell’orecchio interno. Un viaggio in auto non è spesso stabile per il corpo del tuo gatto. L’orecchio interno, che è utilizzato per l’equilibrio, può inviare segnali sbagliati al cervello, che poi analizza la situazione in modo errato. Questo problema dell’orecchio interno colpisce i gatti giovani più di quelli anziani, poiché l’orecchio interno si sviluppa con l’età.

Cosa si può fare?

Se il tuo gatto è traumatizzato dal viaggio, dovresti prima abituarlo a rientrare in macchina con il motore acceso. Usate i giocattoli preferiti o le leccornie per attirarlo in macchina. Si possono anche usare oli essenziali lenitivi in forma di spray per aiutare questo processo di apprendimento. Spruzzare su un asciugamano o un cuscino prima di far entrare il gatto in macchina.

Una volta che il gatto è pronto a salire in macchina senza l’aiuto dei croccantini, si può avviare il motore e lasciarlo in funzione in modo che si familiarizzi anche con il suono del motore.

All’interno del trasportatore, dovrà anche fare brevi viaggi all’inizio. Allungate i viaggi man mano che andate avanti. Tutto questo deve essere fatto con una guida fluida, senza movimenti improvvisi o scatti.

Ogni passo riuscito dovrebbe portare a una ricompensa. Purtroppo, questo non è sempre sufficiente. Nei casi più gravi di cinetosi, il veterinario può prescrivere un trattamento per il tuo gatto.

In sintesi

La cinetosi colpisce alcuni gatti per due ragioni distinte:

  • Un problema all’orecchio interno.
  • Stress, ansia, dopo una brutta esperienza.

Si dovrebbe insegnare al gatto a godersi di nuovo l’auto e il viaggio attraverso un condizionamento positivo, usando bocconcini e premi. In alcuni casi, può essere necessario un trattamento medico.

Related Stories

Llegir més:

Quanto pane dare al cane?

Anzi, il pane rifatto oltre ad essere un passatempo per il cane e un...

Quanti anni ha il gatto più vecchio del mondo?

Secondo il Guinness dei Primati il gatto più vecchio del mondo sarebbe Corduroy, 26...

Come si accarezza un gatto?

Sotto al mento, dietro le orecchie e in fondo alla schiena alla base della...

Come evitare che il gatto rompa le zanzariere?

Una delle soluzioni più efficaci è scegliere una rete spalmata in PVC, materiale sintetico...

Come favorire la crescita del pelo del cane?

Il nostro consiglio è quello di associare al Pelo-Pet gli acidi grassi omega-3 (in...

Come capire se il gatto ha mangiato troppo?

La polifagia a lungo termine può avere un effetto profondo sul gatto. Si consiglia...