Scegliere un cavallo da endurance

L’endurance è la tua disciplina equestre preferita e vorresti comprare un cavallo che sia capace di seguirti in tutte le tue avventure? Per scegliere il giusto cavallo da endurance, è necessario conoscere le caratteristiche fisiche e mentali del cavallo, così come le razze che sono più adatte a questa disciplina. Allora, come si sceglie un cavallo da endurance? Dogsoul ti dà i criteri a cui devi prestare attenzione per comprare il cavallo perfetto!

Caratteristiche fisiche del cavallo di resistenza

Il cavallo di resistenza è un atleta di lunga distanza che deve essere in grado di risparmiare energia e recuperare rapidamente.

I cavalli da endurance sono maratoneti con caratteristiche fisiche comuni, in particolare per quanto riguarda le gambe e il collo. Così, un cavallo da endurance sarà scelto per la lunghezza e la morbidezza del suo collo e la forza delle sue gambe. I tendini devono essere in perfetto stato e gli attacchi ben orientati. Le gambe devono essere di ottima qualità. Più le gambe sono povere, più è probabile che il tuo cavallo sviluppi zoppia o altri problemi fisici.

Anche la qualità dei piedi dovrebbe essere analizzata. Idealmente, gli zoccoli dovrebbero essere larghi e aperti. Il tallone dovrebbe essere prominente e la parete dello zoccolo spessa. Il corno del piede deve essere privo di crepe e creste.

Ci sono altri indizi fisici che ti aiutano a scegliere il tuo cavallo da endurance. Scegli un cavallo con una spalla inclinata. Se è troppo dritto, il tuo cavallo avrà probabilmente difficoltà a camminare. Se i garretti sono ben formati, molto probabilmente avrai un cavallo che può spingere se stesso in modo efficiente senza affaticarsi troppo. Scegliere un cavallo con una schiena corta e di sostegno. I quarti posteriori non dovrebbero essere troppo massicci. Il cavallo dovrebbe essere in grado di impegnare correttamente i quarti posteriori sotto il peso.

Le andature devono essere elastiche ed economiche. Se visitate un cavallo da endurance che volete comprare, guardatelo mentre si muove liberamente. Il cavallo si impegna correttamente nella camminata? È in grado di cantare ugualmente bene sul piede destro e sinistro? È flessibile? Dovresti avere la sensazione che sia facile per il cavallo muoversi ed evolvere. Scegli un cavallo che abbia un equilibrio orizzontale e che non si spinga troppo verso l’alto: sarà più comodo da cavalcare sulle lunghe distanze.

Un buon cavallo da endurance sarà alto tra 1,45m e 1,65m. Anche se ci sono eccezioni a qualsiasi regola, in generale i cavalli grandi tenderanno ad essere meno capaci di percorrere la distanza rispetto ai cavalli piccoli. Avranno più massa da muovere e dovranno compensare questo con una struttura ossea e un’andatura più potente.

Buono a sapersi : Scegliere cavalli con un manto che non abbia troppe macchie bianche. È preferibile scegliere un cavallo con un manto scuro per evitare di soffrire il sole nella stagione calda.

Scegliere un cavallo da endurance secondo le sue qualità mentali

La qualità più importante di un cavallo da endurance è la sua capacità di salvarsi. Scegli un cavallo che possa rimanere stoico e calmo all’inizio di una gara piuttosto che uno che sia nervoso e frenetico. Il primo sarà in grado di risparmiare la sua energia, mentre il secondo avrà più probabilità di stancarsi. Per una disciplina come l’endurance, hai bisogno di un cavallo che sia freddo nella sua testa ma vivace nella sua risposta alle tue richieste.

Prima di scegliere il tuo futuro cavallo da endurance, provalo più volte. Dovete essere in grado di analizzare la forza del suo coraggio e del suo cuore. Il cavallo che hai provato è pigro? È goffo e sembra stressato? Allora probabilmente non è fatto per la resistenza. Scegli un cavallo con carattere e indipendenza. Non deve preoccuparsi degli altri cavalli, che siano davanti o dietro di lui.

Testing il vostro futuro cavallo è importante, ma in realtà vedrete davvero la qualità della sua mente solo quando sarete in gare di lunga distanza.

La salute del cavallo da endurance

Prima di comprare un cavallo da endurance è essenziale conoscere la sua storia medica. Il cavallo è mai stato soggetto a zoppia? Coliche? Ha mai avuto perdite di sangue? Ha mai avuto problemi di respirazione? Evita di comprare un cavallo che ha già sviluppato questo tipo di condizioni.

Allo stesso modo, più bassa è la frequenza cardiaca del tuo cavallo a riposo, meglio è. Avrà una migliore capacità di recupero dopo una gara. Idealmente, una frequenza cardiaca di 38-40 battiti/minuto è buona.

Controlla anche che la sua frequenza respiratoria sia da 12 a 15 respiri al minuto. Per farlo, osserva i suoi fianchi e il modo in cui respira, che deve essere calmo e profondo. Se questo non è il caso, fallo esaminare da un veterinario per assicurarsi che non ci siano problemi respiratori come l’enfisema.

Di che sesso dovrebbe essere un cavallo da endurance?

Cavalla, castrone o stallone, qualsiasi cavallo può partecipare alle gare di endurance.

  • Uno stallone sarà più bravo a salvarsi, ma a volte può mancare il coraggio di tenere qualche energia di riserva.
  • Una cavalla può essere più testarda di altri cavalli e spesso sarà più capricciosa. Tuttavia, il suo temperamento può variare con i suoi cicli, in modo positivo o negativo. Inoltre, le cavalle hanno spesso più problemi a urinare quando corrono.
  • Un castrone è un cavallo più stabile nei suoi umori e potrà attingere alle sue riserve fisiche.

Se guardate i risultati dei cavalli nelle competizioni di alto livello, troverete che sono in realtà abbastanza simili per le fattrici e i castrati.

Quando scegli il sesso del tuo cavallo, dovresti considerare le tue preferenze, le tue attività di equitazione e il tipo di alloggio che puoi offrire al tuo cavallo. Per esempio, sarà più difficile trovare una sistemazione per uno stallone che per una giumenta o un castrato.

Quanti anni dovrebbe avere un cavallo da endurance?

Se sei un cavaliere di endurance, tenderai a comprare un cavallo giovane di età compresa tra i 4 e i 5 anni, che è piuttosto verde nel lavoro. Tuttavia, anche un cavallo che inizia l’endurance in tarda età può essere eccellente! La cosa principale è che sia stato nutrito e sverminato correttamente e che i suoi piedi siano in buone condizioni.

Se compri un cavallo giovane o un equino che non è stato lavorato per la resistenza, dovrai fare tutto l’allenamento. In questo caso, dovrai iniziare a insegnargli le basi del dressage (il guinzaglio, la calma e la rettilineità all’inizio). Solo allora si può iniziare l’allenamento specifico di resistenza.

Se compri un cavallo più vecchio, probabilmente avrà già le basi del dressage e potrebbe anche essere addestrato per la resistenza. Avrà già acquisito l’equilibrio necessario per correre, così come l’elasticità, la profondità e la potenza per brillare in questa disciplina. Potrai goderti il tuo cavallo immediatamente e partecipare a gare di varie distanze a seconda del suo livello.

Leggi anche: Comprare un cavallo da corsa

Quale razza scegliere per un cavallo da endurance?

Se c’è una razza di cavallo che è altamente rappresentata nelle corse di resistenza, è il purosangue arabo. A causa del loro background, questi cavalli sono particolarmente adatti a questa attività: sono in grado di dimostrare resistenza e resilienza. Anche se la linea di sangue araba è molto popolare nelle corse di resistenza, anche altre razze possono competere.

Per esempio, i cavalli islandesi sono noti per la loro capacità di percorrere lunghe distanze e per la loro robustezza. Gli anglo-arabi sono anche eccellenti cavalli di resistenza, così come il trottatore francese, che è ben rappresentato nelle corse a breve distanza.

Se hai obiettivi di competizione molto misurati, puoi comprare qualsiasi tipo di cavallo, indipendentemente dalla razza. Tuttavia, assicurati che le caratteristiche fisiche del cavallo che scegli coincidano con l’esigente disciplina delle corse di resistenza. D’altra parte, se hai obiettivi di corsa più importanti, dovresti cercare un cavallo con sangue arabo.

Related Stories

Llegir més:

Quanto pane dare al cane?

Anzi, il pane rifatto oltre ad essere un passatempo per il cane e un...

Quanti anni ha il gatto più vecchio del mondo?

Secondo il Guinness dei Primati il gatto più vecchio del mondo sarebbe Corduroy, 26...

Come si accarezza un gatto?

Sotto al mento, dietro le orecchie e in fondo alla schiena alla base della...

Come evitare che il gatto rompa le zanzariere?

Una delle soluzioni più efficaci è scegliere una rete spalmata in PVC, materiale sintetico...

Come favorire la crescita del pelo del cane?

Il nostro consiglio è quello di associare al Pelo-Pet gli acidi grassi omega-3 (in...

Come capire se il gatto ha mangiato troppo?

La polifagia a lungo termine può avere un effetto profondo sul gatto. Si consiglia...