Quanto costa un’iguana e dove comprarla?

Comprare una tartaruga è una scelta ponderata. Una tartaruga è posseduta per decenni. Dovete anche seguire regolamenti rigorosi, ottenere un permesso di possesso o anche un permesso di rivendita se questo è il vostro obiettivo. Una tartaruga ha un costo considerevole. Prima dell’acquisto, durante e soprattutto dopo, con spese durante tutta la sua vita, che siano mediche, alimentari o di vita quotidiana.

  • Acquisto da un allevatore professionale
  • Negozi di animali
  • Un privato
  • In un rifugio

Costo di acquisto

Le tartarughe di terra sono più costose delle tartarughe marine. Questo è semplicemente perché ci sono meno specie che vivono a terra rispetto a quelle che preferiscono l’oceano. L’acquisto di una tartaruga non è banale. Si spende spesso una o anche diverse centinaia di euro.

In effetti, dipende molto dalla specie in questione. La tartaruga di Hermann, la più nota di tutte, si vende tra i 100 e i 400 euro. Un prezzo può variare da semplice a quadruplo. È importante ricordare che la vendita e il possesso di tartarughe di Hermann in natura è vietato.

Vi costerà da 180 a 200€ per una tartaruga greca o levantina, e da 100 a 600€ per una tartaruga bordata. Una tartaruga leopardo può essere acquistata per circa 150€ mentre si può arrivare a 2 000€ per una tartaruga solcata di circa 50 centimetri, da 2 500 a 3 000€ per una tartaruga stella indiana, una tartaruga del Madagascar e una tartaruga di Burma.

Il più economico? Queste sono sicuramente le tartarughe della steppa, che sono meno dei 100 euro richiesti di solito.

Accessori

Gli accessori dipendono dalla natura della vostra tartaruga. Terrestre, avrà bisogno di un terrario o di un recinto esterno. Marino, avrà bisogno di un acquario con, generalmente, un angolo asciutto. In tutti i casi, è necessario acquistare una casa prima di comprare la tartaruga.

Pensa in grande, perché una tartaruga giovane non rimane piccola a lungo. Cresce rapidamente e avrà bisogno, in seguito, di una sistemazione esterna. Conta più di cento euro per un terrario che include già i principali accessori (tubo fluorescente UV, punto d’acqua e riscaldamento). Per quanto riguarda il recinto, dovrete crearlo con le vostre mani. Dovrebbe essere recintato. Non dimenticate una zona erbosa, una pianta di compost e una buca per l’irrigazione, oltre alla piantagione. Per un acquario, non dimenticate il filtro per pulire le impurità e permettere al vostro rettile di evolvere in un ambiente sano.

Il terrario dovrà contenere un substrato (cortecce d’albero, compost e terra) in modo che la tartaruga si evolva su di esso in piena sicurezza. Non esitate ad aggiungere nascondigli, rocce. Puoi comprarli (specialmente le rocce) o costruirli. In tutti i casi, aggiungete qualche euro per avere del buon materiale.

I costi alimentari non sono così alti. Conta da 20 a 30€ al mese per verdura, frutta e integratori di vitamina/calcio. Le verdure non sono la cosa più costosa e visto che alla tua tartaruga piacciono molti frutti, potrai alternarle secondo le stagioni.

Spese mediche

La vostra tartaruga potrebbe vivere più a lungo di voi. Alcuni superano i cento anni. Succede, come gli umani, che il tuo si ammala. In questo caso, dovrete consultare uno specialista CNA, le cui tariffe sono generalmente di circa trenta euro per una visita di routine.

La tua tartaruga può comunque sviluppare alcune patologie come problemi agli occhi, anoressia, diarrea o infezioni respiratorie. Un trattamento medico aumenterà il conto. L’operazione costerà diverse centinaia di euro. Dovreste essere pronti a spendere molti soldi. La cosa migliore è ancora quella di ridurre i rischi permettendo alla vostra tartaruga di evolversi quotidianamente in un ambiente prospero.

Il luogo di acquisto

L’acquisto di una tartaruga terrestre è regolamentato da molti anni in Francia. Infatti, è necessario ottenere il permesso CITES che è una convenzione sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora selvatiche minacciate di estinzione. Devi prima richiedere un permesso per tenere animali non domestici. Dovete poi inviare un documento CERFA per lettera raccomandata alla Direzione Dipartimentale della Protezione delle Popolazioni.

  • Compra da un allevatore professionale

Compra da un allevatore professionale

Ti consigliamo di passare da un allevatore professionale. Una tartaruga ha bisogno di attenzione costante, cure e un ambiente sano. Tutto ciò che può essere offerto da una persona qualificata per tenere e allevare un rettile di questo tipo. Trattandosi di una specie protetta la cui vendita è regolamentata, controlla bene che il tuo venditore sia in regola. Molti ciarlatani si divertono a rivendere le tartarughe per il semplice piacere e per fare soldi nel processo. Così, il venditore deve darvi il suo numero CITES. Inoltre, una tartaruga è sempre chippata per identificarla. È più facile conoscere l’identità del venditore.

  • Negozi di animali

Negozi di animali

Come per molti animali, i negozi di animali sono spesso senza scrupoli quando si tratta di mantenere gli esemplari in salute. Forse un po’ meno con le tartarughe, ma comunque. Diffidate di questi posti, che vi venderanno anche un rettile ad un prezzo più alto a causa dei costi di gestione più elevati.

  • Un privato

Un privato

Ci sono rivenditori con licenza non professionale. La distinzione con i truffatori è ancora più sfocata. Dovresti essere molto vigile. Quindi, non comprate mai una tartaruga sul web, o tramite annunci di rivendita. Vai sempre dal venditore e controlla lo stato della sua casa, l’acquario o il terrario in cui vive la tua futura tartaruga. Reclama tutti i documenti che giustificano una vendita legale.

Leggi anche: Quale tartaruga scegliere?

  • In un rifugio

In un rifugio

Alcune tartarughe sono accolte dai rifugi perché il loro proprietario non può più occuparsi di loro o è morto. È possibile adottare una tartaruga ad un costo inferiore attraverso questo metodo.

In sintesi

Comprare una tartaruga non è un atto banale. Prima di tutto, bisogna avere una licenza per possederne una. Soprattutto, bisogna prestare attenzione al venditore. Un professionista deve essere certificato. Una persona privata deve essere giuridicamente irreprensibile. In seguito, far crescere la tartaruga per anni ha un certo costo. Tra i 500 e i mille euro all’anno, tra le spese di gestione e le spese sanitarie, che possono modificare copiosamente la fattura.

Related Stories

Llegir més:

Verdure che possono mangiare conigli – elenchi e consigli!

I conigli sono animali domestici molto apprezzati dalla popolazione, ma se decidiamo di...

Trattamento della flegite per cani

La flebite è l'infiammazione di una vena. Di solito è causato da un'altra...

Sintomi e trattamento della malattia delle zecche nei cani

Probabilmente hai sentito parlare di "malattia delle zecche", che è abbastanza comune nei...

I sintomi della malattia di Addison nei cani

La preoccupazione per gli animali domestici è qualcosa che accomuna molte persone in...

Sintomi di cistite nei cani – 4 passi

La cistite è una malattia più comune di quanto pensiamo nei cani e...

Sintomi di empacho nei cani e come curarlo

Anche i cani, proprio come gli esseri umani, possono soffrire di indigestione o...