Punire il tuo gatto

Il tuo gatto è cattivo e ti stai chiedendo come rimproverarlo. Prima di tutto, un gatto non è un cane e gesti o atteggiamenti inappropriati potrebbero portare a stress, sfiducia e probabilmente altri dispetti. Quindi quali sono i codici per addestrare un gatto, le nostre risposte.

Nel momento!

Anche se il gatto ha una grande memoria, è inutile gridare e urlare se si arriva a casa e l’errore è stato fatto ore o addirittura minuti fa.

Se il tuo gatto associa il tuo ritorno a casa con delle urla o una situazione scomoda, potrebbe sviluppare problemi comportamentali, stress, aggressività… e il circolo vizioso inizia.

È quindi imperativo cogliere il gatto in flagrante – per esempio artigliando l’angolo di un muro o afferrando la vostra caviglia mentre passate – in modo che capisca che questo comportamento è inappropriato.

La regola è di interrompere l’azione spaventando il gatto per fermare il cattivo comportamento.

Come punisci il tuo gatto?

Come potete vedere, non stiamo parlando di una punizione in quanto tale; non ha senso mettere il gatto in una stanza separata, prenderlo per la collottola e scuoterlo!

L’attenzione del gatto deve essere distolta per fermare l’azione, ma come? Un semplice, fermo, forte no dovrebbe spaventare il gatto e farlo smettere.

È anche possibile interrompere l’azione in corso utilizzando un oggetto morbido, preferibilmente in modo da non ferire il gatto – un calzino, un piccolo cuscino, ecc – lanciandoglielo contro quando fa qualcosa di stupido. Dovrebbe associare ciò che stava facendo a un’esperienza spiacevole – non dolorosa o stressante!

Perché non giocare?

Naturalmente, quando il vostro gatto sta lacerando accuratamente il vostro divano o le tende, potreste dire che non volete davvero giocare con lui, ma è così! È anche una soluzione per interrompere l’azione in corso e distogliere l’attenzione del gatto. Come si fa? È semplice, probabilmente hai identificato i giochi che sono particolarmente attraenti per il tuo gatto, usali: un laser, una palla con un campanello… tutto va bene!

Identificare la causa

La punizione non è fine a se stessa, bisogna cercare di capire perché il gatto l’ha commessa. Graffiare il divano o i mobili e le pareti fa parte del comportamento normale del gatto, attaccato al suo territorio gli piace ricordare che è a casa sua e le zone graffiate sono lì per ricordarglielo. Per limitare questo comportamento, esistono molte soluzioni, oli essenziali, protezione degli artigli o tosatura… Chiedete consiglio al vostro veterinario.

Leggi anche: 5 consigli per evitare i graffi del gatto sui mobili

Per quanto riguarda la sporcizia, gli incidenti di pipì… è indispensabile trovare l’origine di questo problema. Una visita dal tuo veterinario è necessaria per assicurarsi che il tuo gatto non abbia problemi: cistite, calcoli, diabete…

Related Stories

Llegir més:

Verdure che possono mangiare conigli – elenchi e consigli!

I conigli sono animali domestici molto apprezzati dalla popolazione, ma se decidiamo di...

Trattamento della flegite per cani

La flebite è l'infiammazione di una vena. Di solito è causato da un'altra...

Sintomi e trattamento della malattia delle zecche nei cani

Probabilmente hai sentito parlare di "malattia delle zecche", che è abbastanza comune nei...

I sintomi della malattia di Addison nei cani

La preoccupazione per gli animali domestici è qualcosa che accomuna molte persone in...

Sintomi di cistite nei cani – 4 passi

La cistite è una malattia più comune di quanto pensiamo nei cani e...

Sintomi di empacho nei cani e come curarlo

Anche i cani, proprio come gli esseri umani, possono soffrire di indigestione o...