Prendersi cura di una cavalla incinta

Dopo diversi tentativi, la tua cavalla è finalmente in fallo? Congratulazioni! Ora arriva una fase importante per la tua cavalla e il suo feto: la gestazione. Il puledro crescerà nella pancia della tua cavalla durante questo periodo delicato. Per assicurarsi che tutto vada bene durante gli 11 mesi di gestazione e dopo il parto, dovrai prestare molta attenzione alla tua cavalla. Come ci si prende cura di una giumenta in fallo? Di che tipo di alimentazione ha bisogno? È ancora possibile lavorarla? Dogsoul ti dice tutto sui bisogni di una giumenta incinta.

  • All’inizio della gravidanza
  • Alla fine della gravidanza
  • Monitoraggio fetale
  • Cure preventive per la giumenta incinta
  • Malattie della giumenta incinta

Alloggiamento della giumenta incinta

Il periodo di gestazione di una giumenta dura circa 11 mesi, Da 335 a 345 giorni in media. Per evitare lo stress durante questo periodo, è meglio ospitare la cavalla in feto in un ambiente che le sia familiare. Non cambiare le sue abitudini!

Tuttavia, più esercizio la cavalla può fare, meglio è. In altre parole, date alla vostra cavalla uno spazio esterno e mettetela al pascolo regolarmente.

Se la tua cavalla vive all’aperto, considera di fornirle un riparo per proteggerla dalle intemperie e dal calore. Controlla i tuoi recinti e organizza un monitoraggio regolare.

Alla fine della gravidanza, la cavalla deve essere messa in un box abbastanza grande per ospitare il suo puledro. Una stalla luminosa, pulita e asciutta può essere fornita da 4 a 2 settimane prima della fine del suo mandato. Il parto dovrebbe essere effettuato al pascolo solo se la stagione è adatta e il terreno è asciutto.

Alimentazione di una giumenta in puledro

L’alimentazione di una giumenta in puledro non è la stessa all’inizio o alla fine del periodo di gestazione.

Inizio della gravidanza

Durante i primi 8 mesi di gravidanza, la cavalla gravida può essere alimentata abbastanza normalmente. L’assunzione di grano e fieno può essere continuata allo stesso modo di prima.

La sovralimentazione all’inizio della gravidanza è dannosa per la cavalla. Questo perché il puledro cresce solo negli ultimi mesi prima del parto. La sovralimentazione può causare l’accumulo di grasso negli organi della cavalla. La produzione di latte e il parto possono essere più difficili. Inoltre, se l’assunzione di proteine è troppo alta, il rischio di aborto aumenta.

Anche la sottoalimentazione di una giumenta in calore non è senza rischi! Infatti, può avere un impatto reale sulla qualità della lattazione e sulla crescita futura del puledro. Può anche portare all’infertilità dopo il parto.

Alla fine della gestazione

Dal 9° mese in poi, il puledro si sviluppa notevolmente: può guadagnare fino al 65% del suo peso alla nascita durante questo ultimo periodo di gestazione. La cavalla ha quindi bisogno di una dieta più ricca di energia. Proteine, minerali e vitamine devono essere forniti in quantità sufficiente. Ci sono varie miscele sul mercato che sono adatte alle cavalle gravide.

La dieta della vostra cavalla dovrebbe consistere almeno in foraggio di buona qualità, per quanto possibile. Il fieno di erba medica o il fieno contenente trifoglio aiuterà ad evitare potenziali carenze.

I cavalli sono animali che, nel loro stato naturale, mangiano costantemente. Se la tua cavalla è alloggiata in un box, assicurati che abbia del fieno a disposizione tutto il giorno. Questo eviterà il rischio di coliche e ulcere intestinali. Inoltre, ricordatevi di fornirle molta acqua pulita e una pietra di sale.

Buono a sapersi: La tua cavalla non deve diventare obesa. Potrebbero sorgere delle complicazioni, come deformità negli arti del puledro o un parto più complicato. Inoltre, se le mancano nutrienti o acqua, il puledro può abortire.

Se volete sapere se la vostra cavalla è sufficientemente nutrita, guardatela! Non è necessario vedere con precisione le sue costole o la sua spina dorsale.

La salute della cavalla gravida

Monitoraggio del feto

La salute della cavalla dovrebbe essere monitorata durante tutta la gravidanza. I primi 50 giorni sono i più critici: il 10-15% delle cavalle che partoriscono perdono il loro embrione durante questo periodo cruciale. Lo stress, alcune malattie e infezioni uterine o la presenza di gemelli possono far precipitare la morte dell’embrione.

Per controllare la vitalità dell’embrione e l’assenza di gemelli, un’ecografia deve essere eseguita tra i giorni 26 e 30 di gestazione. Un’altra ecografia può essere fatta dopo i primi 50 giorni per controllare che il feto stia bene.

Infine, se la vostra cavalla ha subito un intervento chirurgico alla vulva, un veterinario dovrebbe intervenire per riaprire le labbra della vulva qualche settimana prima del momento previsto per il parto.

Cura preventiva per la cavalla gravida

Anche se è in feto, la cavalla dovrebbe essere sverminata regolarmente. Questo impedirà la potenziale trasmissione di parassiti al puledro.

Anche la cavalla in puledro dovrebbe essere vaccinata. Da 4 a 6 settimane prima della data prevista per il parto, dovresti farle una vaccinazione di richiamo. Questo aumenterà il livello di anticorpi presenti nel primo latte consumato dal puledro, che beneficerà poi di un’ulteriore protezione attraverso l’allattamento. Per evitare un possibile aborto, vaccinate la vostra cavalla contro la rinopneumonite al 5°, 7° e 9° mese di gravidanza. Osservando un programma di vaccinazione adeguato, il puledro beneficerà delle cellule immunitarie della tua cavalla.

Per prevenire la trasmissione di altre malattie, eviti di esporre la sua cavalla ai nuovi arrivati nella sua stalla o di portarla ai raduni.

Malattie della cavalla gravida

Anche se una gravidanza è di solito senza problemi, una cavalla in feto può sviluppare una serie di malattie diverse.

Prima dei 45 giorni, la cavalla può perdere il suo embrione. Questa perdita di solito passa inosservata se la cavalla non è stata monitorata da un’ecografia.

Intorno ai primi 5-6 mesi di gestazione, il puledro può abortire. La presenza di gemelli, l’infezione da herpesvirus e altre infezioni possono causare l’aborto nella cavalla incinta. Se sono presenti due gemelli, sarà necessario rimuovere uno dei due feti portati dalla cavalla per dare all’altro la possibilità di vivere.

La cavalla in puledro può anche soffrire di ipocalcemia (bassi livelli di calcio nel sangue) o vene varicose vaginali.

Lavorare una cavalla in fallo

A condizione che sia sana, una cavalla in fallo può lavorare come qualsiasi altro cavallo nei primi 7-8 mesi di gravidanza. Un piano di lavoro adattato e moderato può essere messo in atto, tuttavia, questo non è il momento di trasformare la tua cavalla da tempo libero in una cavalla sportiva. D’altra parte, non c’è bisogno di interrompere bruscamente l’attività fisica della tua cavalla: l’esercizio regolare fa bene alla sua salute.

Se la tua cavalla è una cavalla da dressage, probabilmente troverà più difficile cantare e muoversi lateralmente in tarda gravidanza. Se è una cavalla da salto, non dovrebbe essere saltata durante la gravidanza.

Leggi anche: Parto

Il puledro si sviluppa maggiormente durante gli ultimi tre o quattro mesi di gravidanza. Durante questo periodo, le esigenze della cavalla cambiano: è il momento di ridurre gradualmente l’intensità del suo ritmo di lavoro. L’attività vigorosa non è raccomandata. Tuttavia, assicuratevi che abbia l’opportunità di muoversi e pascolare.

Riconoscere i segni del parto nelle giumente

Quando la tua giumenta sta per partorire, dovresti aumentare il monitoraggio. Installa una telecamera nella sua stalla e metti una cintura per il parto se necessario.

Il parto può avvenire qualche settimana prima della data prevista. Tuttavia, ci sono vari sintomi che possono aiutare a rilevare quando il parto è dovuto. Per esempio, puoi vedere la mammella della tua cavalla crescere tra le 6 e le 2 settimane prima del parto. Poche ore prima del parto, la vulva della tua cavalla si gonfierà e il latte uscirà dalle mammelle.

La tua cavalla è pronta a partorire? Congratulazioni! Avrai presto un puledro di cui prenderti cura.

Related Stories

Llegir més:

Immagini di cavalli bellissimi: 10 foto mozzafiato

Gli amanti dei cavalli sanno quanto questi magnifici animali possano essere affascinanti e...

Incrociando un Husky con un Lupo Cecoslovacco: scopri il...

Hai mai sentito parlare del risultato sorprendente dell'incrocio tra un Husky e un...

Frattura zampa cane: tempi di guarigione e trattamento

12 settimane A seconda del tipo di frattura e del metodo di fissazione utilizzato...

Quanto vive in media un cane meticcio: scopri letà...

15 anni circa. Le caratteristiche dei cani meticci. Proprio grazie al rimescolamento genetico, di...

Prosciutto cotto e cani: perché è pericoloso

7 / 12: I cibi da non dare ai cani: gli insaccatiSe si dà...

Il pinguino è un pesce: scopri cosa mangia

Il pinguino è un pesce: questa affermazione è errata. Il pinguino è, in realtà,...