Precauzioni da prendere in caso di morso di cane

I cani anziani hanno bisogno di cure e attenzioni speciali. Le loro capacità diminuiscono in molti modi, ma è possibile migliorare la loro vita quotidiana adattando il loro stile di vita.

I cani, come le persone, tendono a vivere più a lungo. Questo significa che anche la vecchiaia si sta allungando, con tutte le difficoltà che l’età porta nella vita quotidiana. Prendersi cura di un cane anziano non è certamente la stessa cosa che prendersi cura di un animale più giovane. I cani che invecchiano hanno bisogni specifici che devono essere riconosciuti e soddisfatti.

Assistenza medica continua

Con l’avanzare dell’età, affrontiamo più problemi di salute. Questo è esattamente lo stesso per i nostri amici a quattro zampe. I cani anziani tendono a soffrire di problemi cardiaci, articolari, orali, oculari, digestivi e renali quando entrano nell’ultimo terzo della loro vita.

Questa crescente fragilità del cane richiede un follow-up medico più approfondito e regolare al fine di individuare eventuali complicazioni e attuare i trattamenti necessari in una fase iniziale. Le visite dal veterinario dovrebbero quindi diventare più frequenti man mano che l’animale invecchia.

Prenditi cura del tuo cane, ma non renderlo inattivo

È vero che la capacità cardiorespiratoria e lo stato delle articolazioni del cane anziano sono diversi da quelli del cane giovane. L’attività fisica dell’animale deve quindi essere adattata alla sua situazione, con uscite brevi e un esercizio moderato.

Il cane deve continuare a muoversi, esercitare i muscoli e prendere più aria, ma non deve smettere di farlo. La cosa peggiore che può succedere è che il cane sia incoraggiato a rimanere nell’angolo e a non attivarsi, per paura di mettergli fretta.

Continuare con le sue attività fisiche preferite non solo lo manterrà in forma, ma gli darà anche l’opportunità di mantenere vivi i suoi sensi attraverso il gioco e di continuare a rafforzare il suo legame con il suo proprietario.

Adattare la dieta all’età del cane

Naturalmente, la dieta di un cane dovrebbe essere adattata anche alla sua età. Le esigenze nutrizionali dei cani anziani cambiano considerevolmente, richiedendo una transizione graduale nella dieta.

A causa di vari fenomeni legati all’età, come l’aumento del grasso corporeo, l’indebolimento delle ossa e le infezioni, la dieta del cane dovrebbe essere gradualmente modificata per fornire meno grassi e più proteine di alta qualità, minerali e vitamine (soprattutto C ed E).

Il passaggio a una dieta speciale per senior dovrebbe essere graduale: la nuova formula dovrebbe essere mescolata gradualmente con la vecchia formula, aumentando le proporzioni della formula senior per un periodo da una settimana a 10 giorni. Una volta completato, questo processo permette il passaggio a una dieta senior al 100%.

Leggere anche: Curare un cane cieco

A proposito del cibo, bisogna ricordare che un eccesso di dolcetti può essere solo dannoso per il cane, e per un cane anziano. Il cane ha già difficoltà a controllare il suo peso, per non parlare di un sistema digestivo meno efficiente che in gioventù. L’eccesso di dolcetti può peggiorare i problemi di salute.

Related Stories

Llegir més:

Quanto pane dare al cane?

Anzi, il pane rifatto oltre ad essere un passatempo per il cane e un...

Quanti anni ha il gatto più vecchio del mondo?

Secondo il Guinness dei Primati il gatto più vecchio del mondo sarebbe Corduroy, 26...

Come si accarezza un gatto?

Sotto al mento, dietro le orecchie e in fondo alla schiena alla base della...

Come evitare che il gatto rompa le zanzariere?

Una delle soluzioni più efficaci è scegliere una rete spalmata in PVC, materiale sintetico...

Come favorire la crescita del pelo del cane?

Il nostro consiglio è quello di associare al Pelo-Pet gli acidi grassi omega-3 (in...

Come capire se il gatto ha mangiato troppo?

La polifagia a lungo termine può avere un effetto profondo sul gatto. Si consiglia...