Perché il mio gatto sta piangendo?

Ci sono varie ragioni per cui i gatti possono emettere suoni che assomigliano al pianto. Ma è davvero il pianto, come lo conosciamo noi? O il gatto esprime qualcos’altro quando fa dei miagolii lamentosi? Vediamo perché il gatto piange.

Alcuni dei segni che i gatti emettono possono essere scambiati per il pianto come lo intendiamo noi umani.

Un gatto può piangere?

Spesso tendiamo a trasferire le nostre emozioni e il modo in cui le esprimiamo sui nostri animali domestici, compresi i gatti. Questo è il caso della tristezza e del pianto come modo di esprimerla.

Siamo certi che i nostri amici felini hanno la capacità di provare emozioni simili a quelle che proviamo noi. In effetti, basta essere intorno a loro per rendersene conto. Tuttavia, ciò che pensiamo come pianto può essere una manifestazione di altri geni o disagi, o l’espressione di un bisogno molto specifico.

Le lacrime nei gatti

A differenza degli umani, i gatti che versano lacrime non stanno piangendo. La funzione principale delle lacrime nel felino è quella di mantenere gli occhi idratati e lubrificati in modo che possano funzionare normalmente.

Un gatto con lacrime chiare e fluide è più spesso soggetto a una lieve irritazione causata da un piccolo detrito o impurità nell’occhio. Può anche essere un’allergia al polline o a un altro agente allergenico.

Si raccomanda quindi di pulire gli occhi del gatto con un impacco imbevuto di soluzione salina. Vedi il nostro articolo «Come pulire gli occhi del tuo gatto» per maggiori informazioni su questo argomento.

D’altra parte, se le lacrime hanno un colore giallastro o addirittura verdastro, questo può essere un segno di infezione. Questo è anche uno dei sintomi associati a malattie come la corizza (conosciuta anche come influenza dei gatti) o anche la clamidia. Quest’ultimo è causato da un batterio, Chlamydophila felis, ed è altamente contagioso. Oltre agli occhi acquosi e alla congiuntivite, provoca infiammazione delle palpebre e attacchi di tosse. Può anche portare a gravi complicazioni polmonari. Da qui la necessità di portare il gatto a farsi visitare dal veterinario che, se conferma di aver diagnosticato la clamidia, darà un trattamento a base di antibiotici e colliri.

Lamento e miagolio come pianto

Oltre al pianto, che come abbiamo visto non è un pianto, ci sono i miagolii e le vocalizzazioni lamentose del gatto.

In generale, il gatto miagola con un suono acuto e insistente per esprimere un bisogno che vorrebbe essere soddisfatto rapidamente. È un modo per il gatto di comunicare.

Nei gattini, specialmente quelli appena adottati, il miagolio è considerato come un pianto ed è un segno di paura, di sentirsi perso in un ambiente che è totalmente estraneo a loro. Anche se ha superato l’età dello svezzamento, ha bisogno di tempo per abituarsi all’assenza della madre e degli altri cuccioli della sua cucciolata. Ha anche bisogno di tempo per abituarsi alla sua nuova casa.

Leggi anche: 11 comportamenti del gatto per aiutarti a capire cosa ti sta dicendo il tuo gatto

Il gatto anziano piange perché ha fame o semplicemente perché vorrebbe uscire. Lo fa stando davanti alla porta, il che rende ancora più chiara la sua intenzione.

Alcuni dei miagolii che si sentono spesso di notte e che vengono scambiati per pianti sono quelli di un gatto in calore.

C’è quindi più di una spiegazione per il «pianto» dei gatti. È importante ascoltarli per capirli meglio e rispondere ai loro bisogni.

Artículo anteriorStress nei cani
Artículo siguienteMalattia del rene policistico nei gatti

Related Stories

Llegir més:

Quanto pane dare al cane?

Anzi, il pane rifatto oltre ad essere un passatempo per il cane e un...

Quanti anni ha il gatto più vecchio del mondo?

Secondo il Guinness dei Primati il gatto più vecchio del mondo sarebbe Corduroy, 26...

Come si accarezza un gatto?

Sotto al mento, dietro le orecchie e in fondo alla schiena alla base della...

Come evitare che il gatto rompa le zanzariere?

Una delle soluzioni più efficaci è scegliere una rete spalmata in PVC, materiale sintetico...

Come favorire la crescita del pelo del cane?

Il nostro consiglio è quello di associare al Pelo-Pet gli acidi grassi omega-3 (in...

Come capire se il gatto ha mangiato troppo?

La polifagia a lungo termine può avere un effetto profondo sul gatto. Si consiglia...