Perché il mio cane si morde le zampe?

L’agopressione può essere praticata a casa per beneficiare il vostro cane. Il vantaggio principale è che l’animale non ha bisogno di essere spostato e non deve trovarsi in un luogo sconosciuto. L’altro vantaggio è che siete voi a maneggiarlo, cosa che il cane accetta più facilmente.

Come eseguire tecniche di digitopressione sul tuo cane? È richiesta una conoscenza minima dei punti vitali e dei sintomi associati. Una volta acquisita questa conoscenza, si possono applicare le diverse manipolazioni per dare sollievo al suo amico a quattro zampe.

Prerequisiti per una sessione di digitopressione canina di successo

Affinché la sessione di digitopressione canina sia benefica, è essenziale eseguirla in un luogo tranquillo. Scegliere una stanza ben isolata dal rumore esterno.

Mettete il vostro cane o su un tavolo o direttamente sul pavimento su una coperta, soprattutto se è grande.

Non forzate mai il vostro cane a essere manipolato se non vuole. Prendetevi il tempo per metterlo a suo agio, iniziando con il petting per aiutarlo a rilassarsi. Alla fine si divertirà e diventerà più collaborativo. Soprattutto, procedete sempre lentamente e delicatamente. Osserva le sue reazioni per determinare quali aree del suo corpo gli piace essere toccato e quali sono più sensibili alla manipolazione.

È anche importante che voi stessi siate rilassati. Se sei stressato o agitato, lo comunicherai al tuo cane e lui non sarà affatto ricettivo alle tue cure.

Una volta determinato il punto di digitopressione, fare prima dei movimenti circolari delicati intorno alla zona, poi applicare una pressione graduale con il pollice per 10 secondi, prima di rilasciare. Ripeti l’azione sullo stesso punto sul lato opposto, poi passa alle altre aree di digitopressione da trattare.

Diverse tecniche di massaggio a digitopressione canina

Ci sono molte diverse tecniche di massaggio a digitopressione e pressione per cani. Ecco alcuni dei più comuni e ampiamente utilizzati.

  • Tui: Si tratta di spingere con il pollice, il palmo o il bordo della mano. L’obiettivo è di dirigere l’effetto ai tessuti profondi/
  • Na: questa tecnica di digitopressione consiste nell’afferrare un muscolo o un tendine dolente tra il pollice e le altre dita della mano. La presa viene poi rilasciata gradualmente.
  • Mo: questo movimento si basa su un effetto di frizione, e si applica con le dita o il palmo della mano facendo piccoli cerchi intorno al punto di agopressione. Si usa per lavorare sui tessuti superficiali.
  • Rou: è una tecnica di massaggio che mira ad ammorbidire il tessuto da trattare. La zona in questione viene massaggiata in modo circolare con le dita, il dorso della mano o anche il gomito.
  • Qia: Si fa un leggero pizzico con il cuscinetto del pollice e un altro dito. Questa tecnica permette di agire sulle spesse masse muscolari del cane.
  • Che: per favorire la circolazione dell’energia vitale, la pelle viene tirata e poi rilasciata gradualmente.
  • Nie: è una tecnica di digitopressione a compressione, simile alla palpazione e al rotolamento. Si esegue con una o due mani per tonificare i muscoli.

Alcuni punti di digitopressione nei cani

Per essere efficace, è ovviamente importante imparare a identificare i punti di digitopressione. In altre parole, le aree del corpo del cane attraverso le quali gli squilibri energetici, i blocchi e i sintomi possono essere affrontati.

Correndo lungo i meridiani o canali attraverso i quali scorre l’energia vitale Qi (o Chi), questi sono gli stessi di quelli mappati nell’agopuntura. Ecco i punti principali:

Leggi anche: Quali patologie del cane possono essere trattate con la digitopressione?

  • VG20: questo punto si trova nella parte superiore del cranio e all’altezza dello stop (tra gli occhi del cane). L’azione a questo punto aiuta a calmare l’animale.
  • VC12: questo è il plesso solare, sopra l’ombelico e giù fino al petto. Viene stimolato per alleviare i disturbi digestivi.
  • VG26: questo punto di digitopressione si trova sulla punta del naso. Può essere usato per traumi, problemi respiratori e colpi di calore, per esempio.
  • VG4: Si trova sulla spina dorsale, a circa due terzi della strada lungo la schiena dal collo. Questo punto è usato per alleviare la schiena, i reni e per rafforzare la vitalità.
  • LB40: situato dietro le ginocchia delle gambe posteriori, permette di agire sui problemi articolari.
Artículo anteriorMalattie comuni dei conigli
Artículo siguienteAdottare un coniglio

Related Stories

Llegir més:

Verdure che possono mangiare conigli – elenchi e consigli!

I conigli sono animali domestici molto apprezzati dalla popolazione, ma se decidiamo di...

Trattamento della flegite per cani

La flebite è l'infiammazione di una vena. Di solito è causato da un'altra...

Sintomi e trattamento della malattia delle zecche nei cani

Probabilmente hai sentito parlare di "malattia delle zecche", che è abbastanza comune nei...

I sintomi della malattia di Addison nei cani

La preoccupazione per gli animali domestici è qualcosa che accomuna molte persone in...

Sintomi di cistite nei cani – 4 passi

La cistite è una malattia più comune di quanto pensiamo nei cani e...

Sintomi di empacho nei cani e come curarlo

Anche i cani, proprio come gli esseri umani, possono soffrire di indigestione o...