Pappagallo

Come accogliere il tuo uccello domestico in casa? Quali sono i preparativi da fare per far sì che il vostro futuro amico piumato si acclimati il più facilmente possibile al suo nuovo ambiente? Ecco alcuni consigli per aiutarvi a fare proprio questo.

Prendere la decisione di prendere un uccellino è il primo passo. Il secondo passo è scegliere il tuo uccello (specie, numero di uccelli, ecc.). Il passo successivo è quello di assicurarsi che tutte le condizioni siano soddisfatte in modo che l’animale sia il meno disturbato possibile quando scopre la sua nuova casa. In altre parole, si tratta di preparare l’arrivo dell’animale domestico.

Preparare la gabbia del tuo uccellino

Hai intenzione di tenere il tuo uccellino in una gabbia, una voliera o una stanza intera? Naturalmente, più spazio ha l’uccello per spiegare le ali, volare o arrampicarsi, meglio è per il suo benessere. In ogni caso, la scelta dipende dalle dimensioni dell’uccello, dalla sua specie e dal numero di uccelli.

Anche la forma e la configurazione della gabbia o della voliera sono importanti. Per esempio, per i pappagalli, che hanno la tendenza ad arrampicarsi, è preferibile una gabbia alta. I passeriformi, d’altra parte, avranno bisogno di una gabbia larga per permettere loro di volare orizzontalmente.

Considerate anche il numero di uccelli che vi preparate ad ospitare o che pensate di ospitare a lungo termine. Il caso peggiore sarebbe quello di avere una gabbia sovraffollata, poiché questo favorirebbe la diffusione di malattie ed esporrebbe gli uccelli allo stress.

Ricordatevi anche di pulire bene la gabbia e i suoi accessori prima di metterci gli uccelli. Sciacquare bene la gabbia per rimuovere qualsiasi traccia di prodotto per la pulizia, poiché questi possono essere tossici per il vostro animale. Lo stesso vale per mangiatoie, abbeveratoi, posatoi, rifugi, vasche da bagno, cucce e altri accessori da gabbia.

Aiutare il tuo uccello ad adattarsi al suo nuovo ambiente

Quando il tuo uccello arriva a casa, dovrai effettuare un’operazione delicata che è la sua sistemazione nella sua nuova gabbia. Bisogna procedere senza fretta, poiché l’animale, già stressato dal viaggio e dal fatto di aver lasciato il suo ambiente iniziale, deve evitare qualsiasi trauma supplementare. Per precauzione, chiudete tutte le porte e le finestre della stanza in cui si trova la gabbia.

Gli abbeveratoi e le mangiatoie dovrebbero essere riempiti prima dell’arrivo dell’uccello per evitare un inutile disturbo. L’uccello avrà bisogno di quanta più pace e tranquillità possibile nei primi giorni per adattarsi al nuovo ambiente: il luogo stesso, ma anche i rumori, le luci, ecc.

Se avete altri animali in casa, teneteli lontani dall’uccello, perché potrebbero aumentare il suo stress. È meglio che l’uccello sia isolato per i primi giorni.

I primi giorni

A poco a poco il vostro uccellino prenderà confidenza con il suo nuovo mondo. Dagli il tempo di acclimatarsi e rassicuralo con la tua presenza, senza essere troppo invadente.

Portate il vostro animale dal veterinario per un esame approfondito e approfittate dell’opportunità di ricevere qualche consiglio dallo specialista.

Leggere anche: Scegliere un uccello da compagnia

A casa, una volta che l’uccello è stato addomesticato e la fiducia è stata stabilita (questo ovviamente richiede molto più di qualche giorno), è possibile portarlo fuori dalla sua gabbia sempre più spesso. Tuttavia, non lasciatelo mai volare incustodito per la stanza (chiusa), perché c’è il rischio di incidenti: piccoli oggetti che possono essere ingoiati, apparecchi elettrici, piante ornamentali velenose, ecc.

Artículo anteriorCane Levriero
Artículo siguienteCane Pointer inglese

Related Stories

Llegir més:

Verdure che possono mangiare conigli – elenchi e consigli!

I conigli sono animali domestici molto apprezzati dalla popolazione, ma se decidiamo di...

Trattamento della flegite per cani

La flebite è l'infiammazione di una vena. Di solito è causato da un'altra...

Sintomi e trattamento della malattia delle zecche nei cani

Probabilmente hai sentito parlare di "malattia delle zecche", che è abbastanza comune nei...

I sintomi della malattia di Addison nei cani

La preoccupazione per gli animali domestici è qualcosa che accomuna molte persone in...

Sintomi di cistite nei cani – 4 passi

La cistite è una malattia più comune di quanto pensiamo nei cani e...

Sintomi di empacho nei cani e come curarlo

Anche i cani, proprio come gli esseri umani, possono soffrire di indigestione o...