Malattie comuni della tua tartaruga

Nutrire un serpente è la cosa più facile in cattività. Tutto quello che dovete sapere è la specie che avete, e non dovrete mai cambiare nulla della sua dieta. L’unica variabile è la frequenza. E di nuovo, questo si misura in giorni o addirittura in settimane.

Il tuo serpente è un rettile carnivoro. Non ci sono vegetariani nonostante alcune voci infondate. Tuttavia, le sue prede variano a seconda della specie. Alcuni serpenti mangiano solo roditori, lumache o anche lumache. Altri ingeriscono tutto ciò che si trova sul loro cammino. Infine, i serpenti di mare possono nutrirsi di uova di pesce lungo le barriere coralline. In cattività, probabilmente avete un serpente di mais, un boa constrictor o un pitone reale. In questo caso, è ancora più infantile.

Un roditore vivo o congelato

I 3 serpenti di cui sopra, e anche i principali serpenti da cattività, si nutrono di roditori vivi o congelati. È preferibile offrire al serpente cibo già morto. Questo eviterà il ferimento involontario della preda che cerca di difendersi prima di morire. Per esempio, un topo o un ratto può facilmente graffiare gli occhi del vostro rettile e ferirlo abbastanza gravemente.

Tuttavia, una preda congelata non significa che debba essere congelata quando la si dà al serpente. Al contrario. Il roditore in questione non deve avere una traccia di freddo sul suo corpo. Il ghiaccio potrebbe dare al tuo rettile dei problemi digestivi.

Quale roditore nutrire?

Il tipo di preda da nutrire dipende dalle dimensioni del vostro serpente. Per esempio, un serpente di mais sotto i 4 mesi di età può essere soddisfatto con un piccolo topo una volta alla settimana. Un topolino prenderà il sopravvento fino all’età di 8 mesi. Dopo di che, si dovrebbe dare un ponticello ogni 10 giorni circa. Poi, da adulto, un serpente di mais può mangiare un topo adulto ogni 2 settimane.

Per il pitone reale, considerate un topo adulto ogni 8-10 giorni. Quando il vostro serpente è adulto, potete dargli un topo adulto ogni 3 settimane circa.

Infine, il Boa constrictor sarà soddisfatto, se è meno di 90 cm di altezza, con uno o due topi due volte alla settimana. I Boa constrictor più grandi avranno bisogno di mangiare da uno a due ratti a settimana. Quelli che superano i 2 metri di altezza possono godere di un coniglio ogni 10 giorni. Questo è abbastanza raro.

In caso di rigurgito?

A volte il vostro serpente non digerisce bene la sua preda. Rigurgiterà e questo causerà un’irritazione nel suo esofago. Questo non è grave, ma bisogna aspettare 2 settimane prima di offrire di nuovo del cibo.

Leggere anche: Fabbisogno d’acqua del serpente

In sintesi

Una buona dieta per il vostro serpente è semplicemente mangiare roditori una o due volte alla settimana (a seconda della specie) o anche 2 o 3 volte al mese. Nutrire un serpente non è un problema e non è difficile. In ogni caso, non è molto difficile da ricordare. L’unica cosa è che devi riuscire a riservare un piano nel tuo congelatore per i topi o i ratti. Questo non è sempre divertente per le persone che vi circondano.

Artículo anteriorRegolamenti per i cani «pericolosi
Artículo siguienteCavallo Appaloosa

Related Stories

Llegir més:

Verdure che possono mangiare conigli – elenchi e consigli!

I conigli sono animali domestici molto apprezzati dalla popolazione, ma se decidiamo di...

Trattamento della flegite per cani

La flebite è l'infiammazione di una vena. Di solito è causato da un'altra...

Sintomi e trattamento della malattia delle zecche nei cani

Probabilmente hai sentito parlare di "malattia delle zecche", che è abbastanza comune nei...

I sintomi della malattia di Addison nei cani

La preoccupazione per gli animali domestici è qualcosa che accomuna molte persone in...

Sintomi di cistite nei cani – 4 passi

La cistite è una malattia più comune di quanto pensiamo nei cani e...

Sintomi di empacho nei cani e come curarlo

Anche i cani, proprio come gli esseri umani, possono soffrire di indigestione o...