Linguaggio del corpo del cane

Il tuo cucciolo è appena arrivato a casa e vuoi fare tutto il possibile per tenerlo pulito? Vi starete chiedendo se lavare il vostro cucciolo è una buona pratica. È appropriato per la sua giovane età? Ne ha davvero bisogno? Se sì, perché? Queste sono tutte domande che passano per la mente di ogni nuovo proprietario di un cane e noi vi forniremo tutte le chiavi per iniziare con il piede giusto.

Perché è importante lavare il cucciolo se non ha problemi di pelle?

Il bagno può diventare rapidamente un momento di stress per il vostro cane. È quindi importante abituarlo fin da piccolo affinché si diverta, ma non prima delle 12 settimane di vita (il periodo di 3 mesi dopo la nascita in cui la madre si occupa della sua toelettatura). Per fare questo, si può andare per gradi iniziando a metterlo nella vasca da bagno, poi in una seconda volta aprendo l’acqua. È anche possibile mettere dei giocattoli o delle leccornie nella vasca da bagno in modo che associ il bagno a un luogo piacevole. Inoltre, il bagno abitua il cane alla manipolazione, che può diventare rapidamente importante in caso di problemi di salute.

Che tipo di shampoo devo scegliere?

La pelle del tuo cucciolo è diversa dalla nostra. Per rispettarlo, è importante usare uno shampoo adatto al tuo cucciolo. Gli shampoo o altri prodotti che voi o i vostri figli usate non dovrebbero essere usati, perché hanno un pH diverso da quello della pelle del vostro cane, che potrebbe danneggiare le sue barriere epidermiche. Si raccomanda quindi di utilizzare uno shampoo per cani ultra delicato per la pelle sensibile. Nella gamma Douxo S3 puoi trovare prodotti di qualità che rispettano la pelle del tuo cucciolo. A base di Ophytrium (estratto naturale purificato dal mughetto giapponese), i prodotti Douxo S3 rispettano le 3 funzioni della barriera epidermica (meccanica, immunologica e microbiologica) mentre districano il pelo del vostro animale.

Precauzioni da prendere per un lavaggio riuscito

A differenza di un cane adulto, le difese immunitarie del vostro cucciolo non sono ancora del tutto funzionali. È quindi importante preparare il lavaggio del vostro cucciolo per evitare l’ipotermia. Per cominciare, dovresti scegliere un posto che sia comodo per te e il tuo cucciolo: un lavandino è meglio per un cucciolo piccolo e una vasca da bagno o una doccia per un cucciolo più grande. Per evitare che il tuo cucciolo scivoli, è meglio metterlo su una superficie antiscivolo. Se non ne avete uno, potete mettere un asciugamano umido sul fondo della vasca.

È anche importante assicurarsi che la stanza in cui avverrà il lavaggio sia priva di correnti d’aria e rimanga a temperatura ambiente. La temperatura dell’acqua dovrebbe essere di circa 38°C. Il tempo di lavaggio non deve essere troppo lungo, altrimenti il cucciolo potrebbe arrabbiarsi. Dopo il bagno, bisogna ricordarsi di asciugare bene il cane con un asciugamano e poi un asciugacapelli se necessario. Di nuovo, questo dovrebbe essere fatto in più fasi, poiché il phon potrebbe spaventare il tuo cucciolo.

Ogni quanto tempo dovresti lavare il tuo cucciolo?

La frequenza di lavaggio dipende dal tipo di pelo del vostro animale domestico. Se il tuo cucciolo è a pelo lungo, puoi lavarlo una volta al mese, se è a pelo corto è una volta ogni 2-3 mesi. È importante rispettare questa frequenza perché può danneggiare lo strato di sebo che protegge la pelle dell’animale dalle aggressioni esterne.

Quali altri prodotti per la cura della pelle e del pelo sono consigliati per il mio cucciolo?

Se il vostro cucciolo ha un pelo lungo o di media lunghezza, sarà necessario spazzolarlo una volta alla settimana o quotidianamente a seconda della natura del suo pelo. Questo rimuoverà i nodi e il sottopelo morto. Per una spazzolatura ottimale del manto, esistono spazzole, cardatrici, arricciacapelli o anche guanti costituiti da punte, spesso metalliche. Queste spille possono essere di varie lunghezze, a seconda dell’uso che se ne farà (semplice districatura o rimozione del sottopelo). Per abituare il tuo cucciolo alla toelettatura, puoi prima usare una spazzola morbida.

Per far sì che l’igiene dell’animale sia rispettata e più approfondita, si raccomanda di pulire le orecchie con una lozione adatta come la lozione per orecchie DOUXO S3 care. Potete anche lavare gli occhi del cane per rimuovere le impurità. La soluzione salina o il collirio pulirà gli occhi senza danneggiare gli occhi del cane.

Related Stories

Llegir més:

Verdure che possono mangiare conigli – elenchi e consigli!

I conigli sono animali domestici molto apprezzati dalla popolazione, ma se decidiamo di...

Trattamento della flegite per cani

La flebite è l'infiammazione di una vena. Di solito è causato da un'altra...

Sintomi e trattamento della malattia delle zecche nei cani

Probabilmente hai sentito parlare di "malattia delle zecche", che è abbastanza comune nei...

I sintomi della malattia di Addison nei cani

La preoccupazione per gli animali domestici è qualcosa che accomuna molte persone in...

Sintomi di cistite nei cani – 4 passi

La cistite è una malattia più comune di quanto pensiamo nei cani e...

Sintomi di empacho nei cani e come curarlo

Anche i cani, proprio come gli esseri umani, possono soffrire di indigestione o...