La durata della vita di un cavallo

Fino a poco tempo fa, un cavallo di 25 anni era considerato vecchio. Oggi, la durata della vita del cavallo è aumentata, proprio come quella dell’uomo. Infatti, grazie al progresso della tecnologia, le cure veterinarie si sono evolute molto. Quanto vive un cavallo? Quali sono i segni esterni della vecchiaia nei cavalli? Dogsoul ti dice tutto sulla durata della vita dei cavalli.

  • La durata della vita dei pony e dei cavalli piccoli
  • La durata della vita dei cavalli grandi
  • La durata della vita dei cavalli sportivi
  • L’aspettativa di vita da record dei cavalli

La durata della vita degli equini

In media, l’aspettativa di vita di un cavallo è tra i 20 e i 35 anni. Tuttavia, questa gamma non si applica a tutti i cavalli. Alcune razze possono vivere ben oltre i 30 anni.

La durata della vita dei pony e dei piccoli cavalli

Un piccolo cavallo o pony come il Fjord può vivere facilmente più di 30 anni. A differenza dei cavalli più grandi, questi individui non maturano fino all’età di 7 o 8 anni. Questo significa che possono lavorare ed essere utilizzati più a lungo di altri grandi equini.

La durata della vita dei cavalli grandi

I cavalli con una maggiore altezza al garrese hanno un’aspettativa di vita più breve. Raramente vivono oltre i 30 anni.

Per esempio, la durata della vita di un cavallo a sangue freddo è di soli 16-18 anni, contro una media di 20 anni per i cavalli mezzosangue.

La durata della vita dei cavalli sportivi

La durata della vita di un cavallo non è determinata solo dalle sue dimensioni. L’attività fisica a cui un cavallo è stato sottoposto durante la sua vita può anche accorciare la sua aspettativa di vita. Questo è particolarmente il caso dei cavalli da corsa e dei cavalli sportivi che hanno gareggiato a livello professionale. La loro carriera sportiva li ha sottoposti a uno stress psicologico e fisico maggiore rispetto ad altri individui.

I cavalli più longevi del mondo

Il cavallo più vecchio del mondo si chiama Old Billy. Nacque nel Regno Unito nel 1760 e morì nel 1822 all’età di 62 anni. Nessun cavallo ha eguagliato il suo record fino ad oggi.

Il Guinness dei primati cita anche Sugar Puff, un pony inglese delle Shetland-Exmoor che visse fino a 56 anni . È il pony più vecchio del mondo.

Come puoi dire se un cavallo è vecchio?

In generale, un cavallo che ha 20 anni è considerato vecchio. Tuttavia, questo criterio generale non si applica a tutti i cavalli, poiché alcuni sono ancora in ottima forma dopo questa età. Per sapere se un cavallo è vecchio, è meglio guardare i segni esterni dell’età che può mostrare.

Un cavallo può essere considerato vecchio se mostra alcuni dei seguenti segni tipici:

  • L’incavo e il cedimento della schiena.
  • Atrofia muscolare.
  • Ingrigimento del pelo, specialmente sulla testa.
  • Il labbro inferiore perde tono.
  • Gli occhi diventano opachi.
  • Salatini che sono più infossati sopra gli occhi.
  • Perdita di peso.
  • Difficoltà di respirazione.
  • La presenza di artrite.
  • Mancanza di appetito e difficoltà a mangiare, a volte a causa di problemi dentali.

Dall’età di 16/20 anni, ascolta il tuo cavallo. Non esitate a coprirlo un po’ prima quando la temperatura scende e ad offrirgli più cibo in inverno per aiutarlo a rimanere in forma.

Ritardare l’invecchiamento del tuo cavallo

Come per tutti gli esseri viventi, è impossibile ritardare l’invecchiamento di un cavallo. È un processo naturale che dipende in gran parte dal suo corredo genetico.

Leggi anche: Riservare un puledro in utero

Tuttavia, puoi fare qualcosa per prevenire la comparsa precoce di certi segni esterni di invecchiamento, in particolare offrendo un lavoro adatto alla sua morfologia e un’alimentazione corrispondente ai suoi bisogni. Un esempio è il cavallo di Michael Jung, Sam, che è arrivato secondo al CCI**** di Badminton all’età di 17 anni. Questo risultato è stato reso possibile da una cura adeguata e da un’eccellente gestione della sua carriera sportiva.

Buono a sapersi: Anche se prendi tutte le precauzioni possibili, non puoi sempre evitare la morte del tuo cavallo, specialmente quando è il risultato di una malattia o di un incidente.

Artículo anteriorAdottare un ratto
Artículo siguienteGatto American Shorthair

Related Stories

Llegir més:

Verdure che possono mangiare conigli – elenchi e consigli!

I conigli sono animali domestici molto apprezzati dalla popolazione, ma se decidiamo di...

Trattamento della flegite per cani

La flebite è l'infiammazione di una vena. Di solito è causato da un'altra...

Sintomi e trattamento della malattia delle zecche nei cani

Probabilmente hai sentito parlare di "malattia delle zecche", che è abbastanza comune nei...

I sintomi della malattia di Addison nei cani

La preoccupazione per gli animali domestici è qualcosa che accomuna molte persone in...

Sintomi di cistite nei cani – 4 passi

La cistite è una malattia più comune di quanto pensiamo nei cani e...

Sintomi di empacho nei cani e come curarlo

Anche i cani, proprio come gli esseri umani, possono soffrire di indigestione o...