Cosa mangia un’iguana?

Il cibo è una parte essenziale della vita della tua tartaruga. Mantenendo una buona alimentazione, rafforza le sue difese immunitarie, soddisfa tutti i suoi bisogni e, inevitabilmente, gli permette di vivere una vita normale senza problemi di salute. Cosa devi assolutamente darle da mangiare ogni giorno? Di cosa ha bisogno? Cosa bisogna evitare? Vi racconteremo tutto.

La tua tartaruga è un rettile erbivoro. Tuttavia, in natura, è più opportunista e passa il suo tempo a mangiare ciò che può trovare. Si nutre quindi a volte di piccoli insetti. In cattività, l’ideale è comporre un menu vario ma preciso. Dovrebbe consistere nel 90% di verdure e solo il 10% di frutta. Naturalmente, dimenticate tutte le proteine animali. Il loro sistema digestivo non accetta la carne. Non ne hanno comunque bisogno per soddisfare le loro esigenze nutrizionali.

Soprattutto, in cattività, la vostra tartaruga tenderà a spendere molta meno energia che in natura, dove è costantemente alla ricerca di cibo. Infatti, non c’è bisogno di nutrirlo in grande quantità. Come l’iguana o la lucertola, il suo fabbisogno di calcio è da 1,5 a 2 volte superiore a quello del fosforo. Questo contribuisce alla solidificazione delle sue ossa.

Verdure

Questa è la base della dieta della tua tartaruga. Le verdure gli permettono di avere un ricco apporto di fibre. Verdure come dente di leone, trifoglio, crescione, piantaggine, nasturzio, valerianella ed erba medica sono eccellenti per la sua salute. Inoltre, c’è tutta una serie di altri alimenti che può mangiare senza preoccupazioni. In dettaglio: malva, convolvolo, ma anche sedum. Si possono anche menzionare le seguenti piante: veccia, lupinella e cardamina.

L’indivia riccia e le foglie di rapa sono anche buone per lei, così come le cime di ravanello, i fiori di althea, i fiori di bignone, i fiori di hollyhock e snapdragon, ma anche i fiori di nasturzio.

Le tartarughe sono ghiotte di verdure come zucchine, indivie, spinaci, barbabietole e sedano.

Il segreto di una buona dieta è variare i piaceri. Non dovrebbe avere davanti a sé gli stessi cibi ogni giorno, altrimenti potrebbe annoiarsi. Proprio come in natura, non esitate a cambiare un po’ il suo menu ogni giorno. Lo apprezzerà ancora di più.

Frutta

La frutta dovrebbe accompagnare i pasti della tartaruga. Non datelo ogni volta, ma per esempio una volta ogni 3 o 4 volte. Le piacciono particolarmente i seguenti frutti: fragola, lampone, mora, ribes rosso, mirtillo, mela, pera, melone, uva, mandarino, kiwi, anguria.

Un integratore di vitamine

Per evitare lo sviluppo di carenze, si raccomanda di includere un integratore di vitamine/calcio nel pasto una volta alla settimana. Disponibile in polvere da spruzzare su frutta o verdura o in piccoli granuli, l’integratore assicura una dieta equilibrata. Solidificherà anche il suo guscio, permettendogli di ricevere meglio i raggi del sole.

Beaphar – Multi-Vit, vitamine – rettili

€ 7,68 € 9,46

Acquista su Amazon

I pellet dovrebbero essere evitati nella maggior parte dei casi. Si tratta di un alimento di emergenza da utilizzare solo in caso di emergenza. Oppure possono essere usati per nutrire la tua tartaruga quando è ancora giovane, nel suo terrario, prima di portarla fuori. Buon cibo anche in caso di malattia della vostra tartaruga, o quando lascia il suo letargo.

Sera – Reptil Professional – Cibo per rettili erbivori

59 recensioni

€ 15,20 € 15,99

Acquista su Amazon

Cibi da evitare!

Molti alimenti sono proibiti nella dieta della tua tartaruga. Sono pericolosi o tossici. Così, la lista non è esaustiva e comprende il mogano, l’amarillide, l’avocado, il cerfoglio, la canapa, il cipresso, la lira di fico, il vischio, l’agrifoglio, il giacinto, il narciso, gelsomino, oleandro, giglio, lupino, mandragola, mimosa, mughetto, narciso, calendula, acetosa selvatica, rosmarino, salvia, tabacco e tulipano. Da notare che la lattuga causa problemi ai reni. Non dovrebbe essere dato.

Leggi anche: Alimentazione di una tartaruga

Per molti alimenti, è il verde che cresce nei giardini, quindi fai attenzione se la tua tartaruga può camminare liberamente.

In sintesi

La dieta della tua tartaruga, erbivora, è composta dal 90% di verdure e dal 10% di frutta. Dovrebbe essere integrato una volta alla settimana con un supplemento di vitamine e calcio, che si cosparge sul cibo. Inoltre, si possono dare dei pellet, soprattutto quando il rettile è malato o giovane. Usare sempre cibo fresco.

Related Stories

Llegir més:

Verdure che possono mangiare conigli – elenchi e consigli!

I conigli sono animali domestici molto apprezzati dalla popolazione, ma se decidiamo di...

Trattamento della flegite per cani

La flebite è l'infiammazione di una vena. Di solito è causato da un'altra...

Sintomi e trattamento della malattia delle zecche nei cani

Probabilmente hai sentito parlare di "malattia delle zecche", che è abbastanza comune nei...

I sintomi della malattia di Addison nei cani

La preoccupazione per gli animali domestici è qualcosa che accomuna molte persone in...

Sintomi di cistite nei cani – 4 passi

La cistite è una malattia più comune di quanto pensiamo nei cani e...

Sintomi di empacho nei cani e come curarlo

Anche i cani, proprio come gli esseri umani, possono soffrire di indigestione o...