Controllare un cane aggressivo

Scarpe, calzini, telecomandi, giocattoli, bottiglie… Niente sfugge alle zanne affilate e curiose del cane, sviluppando questo tipo di disturbo comportamentale chiamato pica. È essenziale porvi rimedio il più presto possibile per evitare le conseguenze sulla salute del vostro cane.

Alcuni cani hanno la cattiva abitudine di masticare o addirittura mangiare qualsiasi oggetto che gli capiti a tiro. Quando sviluppano l’abitudine di ingoiare oggetti commestibili, diventa una vera e propria sindrome, conosciuta come ‘pica’. L’ingestione di oggetti estranei non è solo dannosa per il proprietario, che vede alcuni dei suoi oggetti seriamente danneggiati, ma anche e soprattutto per il cane stesso, che si trova di fronte a numerosi rischi per la salute. Perché mangia le cose? Quali sono i pericoli associati a questo comportamento? Cosa si può fare per correggerlo? Questo è ciò di cui parleremo qui.

Perché lo fa?

I cani, specialmente quelli giovani, scoprono ed esplorano ogni cosa nel loro ambiente assaggiandola. Cominciano a mordere e masticare vari oggetti: pezzi di plastica, pietre, pezzi di legno, ecc. Spesso li portano in un angolo e si sdraiano a pancia in giù per passare molto tempo a masticarli.

Un’altra ragione per cui i cani possono mordere e mangiare certi oggetti non commestibili è la loro attrazione naturale per i forti segnali olfattivi. Sono interessati a tutto ciò che ha un odore forte. Questo spiega perché alcuni di loro non hanno paura di rovistare nei bidoni della spazzatura e raccogliere i rifiuti.

La noia è un altro fattore importante che porta i nostri amici a quattro zampe a distruggere oggetti mettendoli in bocca. Combinato con la solitudine, è spesso accompagnato da un comportamento coprofago (consumo di feci). La noia aumenta il desiderio di attenzione del cane e aggrava il problema della pica, che ha molti rischi per la salute del cane.

I pericoli della pica

Mangiando qualsiasi cosa, il cane corre il rischio di intossicarsi. Se si verifica un avvelenamento, è urgente portare il cane dal veterinario.

L’ingestione di un oggetto estraneo può anche portare a malattie infettive o parassitarie, poiché l’oggetto ingerito può portare tutti i tipi di germi, larve e uova di parassiti.

Infine, diarrea, vomito e altri disturbi digestivi di vario grado di gravità – compresa l’ostruzione intestinale e persino la perforazione – possono verificarsi se un cane ha l’abitudine di mangiare oggetti.

I rischi connessi a questo comportamento sono quindi gravi. Correggerlo è vitale per l’animale.

Come si può correggere questo comportamento?

Nella maggior parte dei casi, dare giocattoli da masticare appositamente progettati aiuterà a ridurre questa cattiva abitudine.

Per contrastare la noia che induce il cane a mangiare tutto ciò che gli capita a tiro, è importante fare in modo che il cane riceva uscite lunghe e frequenti, se possibile. Un animale sufficientemente stimolato dalle attività quotidiane avrà meno probabilità di sviluppare questi tipi di problemi comportamentali.

Leggere anche: Prevenire lo scavo e il graffio

Quando il padrone sorprende il cane a mettere un oggetto in bocca, deve immediatamente dare un fermo ‘no’. Se si conforma, viene premiato con un bocconcino. Se persiste, la passeggiata viene interrotta e gli viene ordinato di sedersi per un po’ prima di riprendere la passeggiata.

Related Stories

Llegir més:

Quanto pane dare al cane?

Anzi, il pane rifatto oltre ad essere un passatempo per il cane e un...

Quanti anni ha il gatto più vecchio del mondo?

Secondo il Guinness dei Primati il gatto più vecchio del mondo sarebbe Corduroy, 26...

Come si accarezza un gatto?

Sotto al mento, dietro le orecchie e in fondo alla schiena alla base della...

Come evitare che il gatto rompa le zanzariere?

Una delle soluzioni più efficaci è scegliere una rete spalmata in PVC, materiale sintetico...

Come favorire la crescita del pelo del cane?

Il nostro consiglio è quello di associare al Pelo-Pet gli acidi grassi omega-3 (in...

Come capire se il gatto ha mangiato troppo?

La polifagia a lungo termine può avere un effetto profondo sul gatto. Si consiglia...