Come evitare che il tuo cane mangi tutto ciò che gli capita a tiro

I metodi di alimentazione alternativa per i cani stanno diventando sempre più popolari. L’alimentazione cruda, concepita da un veterinario australiano, si basa quasi esclusivamente sulla carne cruda. In teoria, è abbastanza semplice da adottare per il tuo cane, ma ci sono alcune regole da seguire.

Nutrite il vostro cane come se avesse cacciato lui stesso la sua preda. Questo è, in breve, il principio della Raw Feeding. Se volete applicarla nella vostra vita quotidiana, ecco i «comandamenti» di questa dieta.

L’alimentazione cruda in poche parole

Sviluppato dal Dr. Tom Lonsdale , un famoso veterinario australiano, l’alimentazione cruda significa letteralmente «cibo crudo». Si tratta di dare al cane pasti a base di cibo crudo e presentati allo stato grezzo.

L’obiettivo è quello di garantire che il cane mangi nello stesso modo dei suoi antenati e nelle stesse condizioni come se vivesse da solo in natura. L’alimentazione cruda imita ciò che il cane mangerebbe se avesse cacciato lui stesso la sua preda.

I componenti principali dell’alimentazione cruda sono ossa crude, carne cruda e frattaglie. I supplementi (frutta, verdura, integratori alimentari, ecc.) sono raramente o mai usati in questo metodo di alimentazione. Tranne il cane malato.

Quanto di ogni alimento dovrebbe essere somministrato?

Se state pensando di alimentare il vostro cane con cibo crudo, prima parlate con il vostro veterinario. Ti dirà se la salute del tuo cane permette un tale cambiamento di dieta e ti ricorderà che qualsiasi cambiamento di dieta deve essere fatto per gradi, in modo da non sconvolgere il corpo dell’animale.

Per un’alimentazione cruda, assicuratevi che i pasti del vostro cane siano composti dal 15% di ossa, 75% di carne e 10% di frattaglie.

Le frattaglie includono fegato, cuore, reni, polmoni, ecc. Alcuni specialisti dell’alimentazione cruda raccomandano di nutrire i cani con frattaglie solo a giorni alterni.

Per le ossa crude rivestite di carne, la quantità giornaliera raccomandata è dal 2 al 3% del peso corporeo del cane. Per i cani di grossa taglia, è preferibile il 2%. Così, per un canino di 10 kg, per esempio, 300 grammi di osso crudo dovrebbero essere somministrati ogni giorno.

Si raccomanda anche di far digiunare il cane un giorno alla settimana. Anche in questo caso, si dovrebbe chiedere il parere di un veterinario.

In quale forma vengono somministrati i pasti al cane?

Nell’alimentazione cruda, la carne non viene tagliata in piccoli pezzi. È preferibile somministrare pezzi grandi per incoraggiare il cane a masticare, il che permette di pulire i denti in modo più efficace.

D’altra parte, il dottor Tom Lonsdale sostiene la varietà nei tipi di carne. Piuttosto che dare al cane la stessa carne ogni giorno, è meglio alternare: manzo, agnello, pollo, coniglio, maiale…

Leggi anche: Vantaggi e svantaggi dell’alimentazione cruda

Un altro punto importante da rispettare per rimanere fedeli ai precetti dell’alimentazione cruda: il contenitore. In effetti, non c’è un contenitore; i pasti non dovrebbero essere serviti in una ciotola. Si raccomanda invece di metterli sul pavimento.

Infine, potete dargli, di tanto in tanto, gli avanzi dei vostri pasti, a condizione di evitare cibi troppo salati, dolci o ricchi. Per non parlare dei cibi pericolosi o tossici. Questo ha lo scopo di imitare le prede onnivore che il cane può cacciare.

Related Stories

Llegir més:

Verdure che possono mangiare conigli – elenchi e consigli!

I conigli sono animali domestici molto apprezzati dalla popolazione, ma se decidiamo di...

Trattamento della flegite per cani

La flebite è l'infiammazione di una vena. Di solito è causato da un'altra...

Sintomi e trattamento della malattia delle zecche nei cani

Probabilmente hai sentito parlare di "malattia delle zecche", che è abbastanza comune nei...

I sintomi della malattia di Addison nei cani

La preoccupazione per gli animali domestici è qualcosa che accomuna molte persone in...

Sintomi di cistite nei cani – 4 passi

La cistite è una malattia più comune di quanto pensiamo nei cani e...

Sintomi di empacho nei cani e come curarlo

Anche i cani, proprio come gli esseri umani, possono soffrire di indigestione o...