Colpo di calore nei cavalli

In estate, il cavallo può soffrire il caldo e sviluppare nuove patologie, soprattutto quando non riesce più a regolare la sua temperatura corporea. Tra questi? Colpo di calore. Per porre fine rapidamente a questa vera emergenza, è importante conoscere i segni clinici per reagire il più rapidamente possibile. Cos’è il colpo di calore? Come proteggere il tuo cavallo? Come trattarlo? Dogsoul ti dice tutto sul colpo di calore nei cavalli.

  • Fattori esterni di sviluppo
  • Predisposizione al colpo di calore nei cavalli

Cos’è il colpo di calore?

Il cavallo è un animale omeotermo. Come tutti i mammiferi, è in grado di mantenere una temperatura corporea stabile indipendentemente dalla temperatura esterna. Quando il termometro scende o sale, il cavallo regolerà la sua temperatura corporea.

Quando fa caldo, il corpo del cavallo usa due meccanismi per evacuare il calore:

  • Comincerà a sudare
  • Dilaterà i vasi sanguigni sotto la pelle

Quando il termometro sale eccessivamente, il cavallo a volte non è più in grado di regolare la sua temperatura: questo è un colpo di calore. La temperatura del corpo aumenta e il sangue non è più in grado di fluire correttamente agli organi principali: questa è un’emergenza vitale.

Cosa causa il colpo di calore?

Fattori esterni di sviluppo

Normalmente, la semplice traspirazione è sufficiente per raffreddare il corpo del cavallo. Tuttavia, quando l’aria è molto umida, la sudorazione non è così efficace.

Quando fa troppo caldo, il cavallo suda eccessivamente, con conseguente perdita di acqua e sale. Questo può portare a vari gradi di disidratazione.

Il colpo di calore di solito si verifica nei cavalli che lavorano troppo intensamente nella stagione calda, ma un cavallo che sta riposando può anche soffrire se è alloggiato in una stalla poco ventilata o trasportato in un furgone che è esposto al sole per troppo tempo.

Predisposizione al colpo di calore nei cavalli

Alcuni cavalli sono più suscettibili al colpo di calore di altri.

Un cavallo troppo grasso avrà più difficoltà a dissipare il calore, così come i cavalli dal pelo molto spesso o molto lungo. Lo stesso vale per i cavalli che soffrono di anidrosi, poiché non sono più in grado di sudare correttamente.

Il corpo del cavallo ha bisogno di alcuni giorni per adattarsi alle nuove temperature, più fresche o più calde. Così, un equino trasportato da una regione più fredda a una più calda sarà più incline al colpo di calore. Lo stesso vale per il cavallo che non è abituato a lavorare e che è sottoposto a un esercizio intensivo improvviso.

Buono a sapersi: Mentre alcuni cavalli sono inclini al colpo di calore, altri sono più resistenti! Questo è il caso del purosangue arabo in particolare, la cui fisiologia gli permette di sopportare molto meglio il calore.

Quali sono i sintomi del colpo di calore?

Se il tuo cavallo soffre di un colpo di calore, devi agire rapidamente. Fortunatamente, i sintomi del colpo di calore sono facili da identificare.

Il primo di questi sintomi è la temperatura corporea del cavallo che aumenta eccessivamente. Di solito tra 37,5 e 38,5°C, può salire fino a 41°C. Attenzione, sopra i 40°C, il tuo cavallo è in grande pericolo.

In caso di colpo di calore, il tuo cavallo suderà molto, oltre ad avere un aumento della respirazione e della frequenza cardiaca.

Altri sintomi possono includere stanchezza generale, mucose secche, difficoltà di movimento e segni di coliche.

Se non trattata, i sintomi si intensificano fino alla morte del cavallo.

Come si può prevenire il colpo di calore nei cavalli?

Naturalmente, non hai modo di influenzare la temperatura esterna, ma ci sono modi per evitare che il tuo cavallo sviluppi un colpo di calore.

La prima cosa da fare quando le temperature sono alte è dare acqua al tuo cavallo. Deve avere accesso a una fonte d’acqua fresca e pulita in ogni momento. Per aiutarlo a raffreddarsi ulteriormente, non esitate a offrirgli diverse docce al giorno se ne avete l’opportunità.

Il tuo cavallo vive all’aperto? Assicuratevi che possa ripararsi all’ombra, sotto gli alberi per esempio. Dategli un riparo fresco e ben ventilato: ne beneficerà anche in caso di maltempo. Se invece vive in casa, ricordatevi di arieggiare le stalle e di innaffiare i pavimenti per rinfrescare l’aria.

Infine, evita di portare fuori il tuo cavallo nelle ore più calde della giornata. Pianifica le tue sessioni di lavoro al mattino presto o nel tardo pomeriggio, e cogli l’occasione per fare una passeggiata al fresco!

Colpo di calore nei cavalli: come trattarlo

Il colpo di calore è una vera emergenza che richiede un intervento veterinario il più presto possibile.

Stavi lavorando il tuo cavallo? Interrompere immediatamente ogni esercizio fisico!

Leggi anche: Coliche nei cavalli

Aiuta il tuo cavallo a raffreddarsi offrendogli una doccia fresca. Concentratevi sul collo, la nuca, il petto e le gambe. Ricordati di usare un coltello termico dopo ogni doccia per evitare che il corpo del cavallo si riscaldi di nuovo. Offrite anche acqua fresca da bere.

Facendo questo, puoi aspettarti che la temperatura del tuo cavallo scenda di due gradi in circa 10 minuti. Controlla pure che questo sia il caso prendendo la temperatura del tuo cavallo.

Se le condizioni del tuo cavallo non migliorano rapidamente, chiama urgentemente il veterinario: il tuo cavallo ha bisogno di essere perfuso. Sarà in grado di reidratare il tuo cavallo attraverso un tubo nano-esofageo. Il tuo cavallo avrà anche bisogno di un po’ di riposo per riprendersi completamente dal colpo di calore.

Related Stories

Llegir més:

Verdure che possono mangiare conigli – elenchi e consigli!

I conigli sono animali domestici molto apprezzati dalla popolazione, ma se decidiamo di...

Trattamento della flegite per cani

La flebite è l'infiammazione di una vena. Di solito è causato da un'altra...

Sintomi e trattamento della malattia delle zecche nei cani

Probabilmente hai sentito parlare di "malattia delle zecche", che è abbastanza comune nei...

I sintomi della malattia di Addison nei cani

La preoccupazione per gli animali domestici è qualcosa che accomuna molte persone in...

Sintomi di cistite nei cani – 4 passi

La cistite è una malattia più comune di quanto pensiamo nei cani e...

Sintomi di empacho nei cani e come curarlo

Anche i cani, proprio come gli esseri umani, possono soffrire di indigestione o...