Collare elettrico per cani

Gli strumenti di geolocalizzazione e tracciamento sono sempre più diffusi. Colpiscono una varietà sempre maggiore di aree e la vita dei nostri amici canini non viene risparmiata. Per alcuni proprietari, un tale strumento è una vera benedizione.

Perdere il proprio cane è una delle peggiori paure che un proprietario di un cane possa avere. Il pensiero di stare lontano dal tuo cane e la possibilità di non vederlo più sono incubi per chiunque abbia un amico a quattro zampe. Tra gli accessori che possono prevenire tali situazioni, il collare GPS sta diventando sempre più popolare tra gli amanti dei cani. Quanto può essere utile un collare GPS? Quali qualità dovrebbe avere?

Collare GPS: qual è il suo scopo?

Il collare GPS per cani impedisce al proprietario di perdere le tracce del suo animale. Gli permette di conoscere la sua posizione in tempo reale (più o meno a seconda del modello).

Questo dispositivo offre la possibilità ai proprietari di cani che tendono a scappare di localizzarli, il che facilita la loro ricerca. Può anche essere utile se il cane viene rubato. Tuttavia, l’animale deve indossarlo quando viene portato via e il ladro non deve pensare di toglierlo.

Infine, per i cacciatori i cui cani devono percorrere lunghe distanze, i collari di localizzazione permettono anche di seguire i loro cani se sono lontani per lunghi periodi.

Principio del collare GPS per cani

Il dispositivo ha generalmente la forma di una scatola che si applica al collare del cane. Funziona con un’applicazione mobile da installare su uno smartphone, tablet o computer.

I diversi modelli sul mercato offrono una varietà di caratteristiche, comprese quelle che permettono la definizione di zone di sicurezza. Attraverso l’applicazione, l’utente può impostare una sorta di recinto virtuale e ricevere un avviso se il suo cane attraversa il confine.

Altri modelli tracciano le attività del cane, come il numero di passi fatti e la distanza percorsa.

I prezzi possono variare da 80 a 500 euro e più, a seconda del tipo di dispositivo e delle caratteristiche offerte. Un abbonamento è anche richiesto in alcuni casi.

Leggi anche: Il recinto elettrico antifuga per cani

I criteri di scelta

  • Leggerezza: il comfort e il benessere del cane devono essere al primo posto. La maggior parte dei collari GPS sono leggeri, pesano solo poche decine di grammi, per non ostacolare i movimenti dell’animale.
  • Autonomia: un collare GPS la cui batteria non offre livelli di autonomia soddisfacenti non serve a nulla. Se non riesci a localizzare il tuo cane dopo pochi minuti, tanto vale non inserirlo affatto.
  • Facilità d’uso: il dispositivo, così come la sua applicazione e l’interfaccia, dovrebbe essere semplice da capire e implementare. Non tutti hanno familiarità con i punti più fini delle gemme high-tech.
  • Caratteristiche: la scelta di un collare GPS per cani dipenderà anche dalle caratteristiche che offre e quindi dall’uso che si intende farne. Se cercate solo un semplice localizzatore GPS, un modello di base può essere sufficiente. Se vuoi avere uno strumento per monitorare le attività del tuo cane, vorrai guardare modelli più sofisticati.

Related Stories

Llegir més:

Verdure che possono mangiare conigli – elenchi e consigli!

I conigli sono animali domestici molto apprezzati dalla popolazione, ma se decidiamo di...

Trattamento della flegite per cani

La flebite è l'infiammazione di una vena. Di solito è causato da un'altra...

Sintomi e trattamento della malattia delle zecche nei cani

Probabilmente hai sentito parlare di "malattia delle zecche", che è abbastanza comune nei...

I sintomi della malattia di Addison nei cani

La preoccupazione per gli animali domestici è qualcosa che accomuna molte persone in...

Sintomi di cistite nei cani – 4 passi

La cistite è una malattia più comune di quanto pensiamo nei cani e...

Sintomi di empacho nei cani e come curarlo

Anche i cani, proprio come gli esseri umani, possono soffrire di indigestione o...