4 soluzioni per evitare che il tuo gatto mangi le piante

Il tuo gatto ha la cattiva abitudine di rosicchiare le tue piante e ti chiedi come farlo smettere?

I gatti mangiano l’erba quando ne hanno la possibilità. Questo comportamento può sorprendere i loro proprietari, dato che i felini sono carnivori, ma ci sono diverse spiegazioni per questo. In primo luogo, i gatti hanno bisogno delle fibre e di altri nutrienti forniti dalle piante. In secondo luogo, l’erba li aiuta a pulire lo stomaco facilitando il rigurgito. Bisogna anche ricordare che i gatti sono curiosi per natura e amano assaggiare ogni sorta di cose, comprese le piante.

Il problema è che alcune di queste piante sono pericolose per loro, come spiegato nel nostro articolo dove troverete una lista non esaustiva di specie di piante tossiche.

Inoltre, questa cattiva abitudine è anche fastidiosa per voi che vorreste mantenere le vostre belle piante in buone condizioni. Allora cosa si può fare per fermarlo? Ecco 4 soluzioni per evitare che il vostro gatto mangi le piante…

1. Distogliere l’attenzione del gatto dalle piante

Uno dei motivi per cui il vostro gatto può danneggiare le vostre piante mangiandole è la noia. Quando gli mancano attività e stimoli, potrebbe voler sfogare la sua aggressività su qualsiasi cosa gli capiti a tiro. Questo include mobili, oggetti decorativi, ma anche piante. Non esiterà a maltrattarli, a graffiare il terreno dove sono piantati e a masticare le foglie e gli steli.

L’obiettivo è quello di distrarre il tuo gatto dalle piante concentrando la sua attenzione su altre cose: giocattoli, un albero per gatti, un tiragraffi, ecc. Arricchite il suo ambiente in modo che possa giocare e occupare la sua mente, soprattutto in vostra assenza.

2. Usare un repellente

Per proteggere le vostre piante ed evitare che il vostro gatto le mangi, potete provare a tenere a bada il vostro gatto usando dei repellenti naturali. Si tratta di sostanze che emettono odori che non piacciono ai gatti. Questo li scoraggerà dall’avvicinarsi.

Il pepe è uno dei repellenti naturali che si possono mettere intorno alle piante, così come gli agrumi. Puoi usare le bucce di questi frutti (limone, arancia, mandarino, ecc.). Mettete alcuni di questi direttamente nei vasi delle vostre piante; è probabile che il vostro gatto non oserà più toccarli.

Si può anche contare sul forte odore di senape. Per farlo, diluire un cucchiaio di senape in mezzo litro d’acqua. Versare questa miscela in un flacone spray e applicare la soluzione sulle piante da proteggere.

L’aceto e l’olio di peperoncino sono anche eccellenti repellenti naturali che impediranno al vostro gatto di mangiare le vostre piante.

3. Concentrarsi sull’erba gatta

Come abbiamo visto nell’introduzione, il gatto ottiene le fibre e vari altri nutrienti di cui ha bisogno per bilanciare la sua dieta dall’erba che trova fuori. Il felino lo usa anche per provocare il rigurgito di oggetti che causano disagio nel tratto digestivo. Questo include le palle di pelo, che si formano nello stomaco quando il gatto si lecca per pulirsi. Se non può uscire, il tuo gatto può rivolgersi alle piante che sono a sua disposizione, in questo caso le piante coltivate in casa.

Offri al tuo gatto un po’ di erba gatta in modo che non debba cercare altrove. Puoi comprarlo nei negozi di animali o consultando la nostra guida.

Leggere anche: Mettere in sicurezza l’appartamento o la casa per il gatto

4. Rendere la pianta inaccessibile al gatto

Se, nonostante tutto, il vostro gatto continua a mangiare le vostre piante, non vi resta che renderle inaccessibili. Proteggeteli mettendo una rete metallica intorno a loro, per esempio. Puoi anche mettere i vasi delle tue piante in alto, in modo che il tuo gatto non possa raggiungerli. Metteteli su scaffali alti o appendeteli al soffitto o a qualsiasi altro supporto. Assicuratevi che non ci sia nulla nelle vicinanze che possa essere usato come trampolino per le pentole.

Artículo anteriorLe cause dell’obesità dei cani
Artículo siguienteCane Fila Brasileiro

Related Stories

Llegir més:

Osteofibrosi nei gatti

Cos'è l'osteofibrosi nei gatti? Quali sono le cause di questa malattia e quali sono...

Abituare il tuo cane ad indossare la museruola

Il mal di schiena è diventato la malattia del secolo? Sia che il vostro...

I migliori passeggini per il tuo cane

La rampa per cani è un accessorio molto utile in varie situazioni. Permette al...

Premiare il tuo cane

L'attività di pet-sitter è regolata da una serie di disposizioni legali, definite in particolare...

Cane Pomsky

Il Pudelpointer è un cane da caccia di taglia media, dal pelo ruvido...

Tosatrici per cani

Le pulci sono un fastidio e un pericolo per la salute del cane...